PER IL COLONNELLO DELL’ESERCITO “ESORCISTA” CHE AVEVA FATTO SESSO PER SCONFIGGERE IL DEMONIO NON E’ ANCORA FINITA

Roma, 27 sett 2019 – L’ex colonnello dell’esercito M.S. che millantava di avere poteri spirituali da esorcista, aveva anche abusato di tre ragazzine. Strane pratiche per indurre il diavolo ad abbandonare i corpi delle malcapitate.  Così sconfiggeva il diavolo. Ora la Cassazione ha reso definitiva la condanna, ma il processo è in parte da rifare. La sentenza di secondo grado è stata annullata con rinvio per gli abusi subite dalle vittime.

Le preghiere di liberazione dal demonio dell’ ex colonnello  erano bugie, usate per soddisfare i propri istinti sessuali?

A seguito del ricorso alla Corte di Cassazione, ora si apre un nuovo capitolo ed è da stabilire se ci fu consenso da parte delle donne. In precedenza la Corte di Appello aveva appurato che che l’imputato approfittò della “soggezione psichica e fisica e la limitazione di capacità di autodeterminazione delle persona offesa” per avere dei rapporti sessuali.

L’inchiesta era  iniziata nel 2016, dopo la denuncia di due minorenni e della madre. L’ufficiale faceva parte di un gruppo di preghiera. Poi si arrivò a identificare anche un frate cappuccino,  processato separatamente e condannato.

Il rapporto fra il colonnello, il prete e le vittime si sarebbe basato su quello che gli esorcisti riconosciuti dalla Chiesa definiscono “l’equivoco del diavolo”. E nella camera da letto delle donne succedeva di tutto, con la partecipazione di ragazzine che non potevano difendersi.

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.