CORRETTIVO AL RIORDINO / IL DISORDINO DEI GRADI E’ SERVITO. Una imboscata per presentare il riordino a cose fatte.

Roma,  5 ott 2019 – NON SOLO I SINDACATI, NON SOLO I DELEGATI DEL CO.CE.R., MA TUTTO IL PERSONALE MILITARE DI TUTTE LE CATEGORIE SONO MOLTO DELUSI E SBALORDITI PER LA SCORRETTEZZA ISTITUZIONALE. Per il CO.CE.R Esercito al completo, la BOZZA di riordino non è stata presentata integralmente ed ufficialmente alla Rappresentanza Militare. La regola gerarchico-militare vuole che i superiori di grado pensino al benessere del personale sottoposto. Ci dobbiamo ancora credere? Se si tratta di tutelare i loro interessi lo fanno come lo hanno fatto con il precedente riordino delle carriere del 2017, attribuendo la dirigenza a tutti gli ufficiali, anche senza laurea. Come finira’ anche questo riordino non lo sappiamo; possiamo solo prevedere che sara’ un altro pessimo riordino.

La politica, il Governo, il Ministro della Difesa, sono molto e tutti distratti e presi da altri e mille problemi: gli Stati Maggiori come al Solito gli tolgono le castagne dal fuoco, ma come tutti gli arrosti finiti male, sono sempre bruciate, quando si parla del personale militare NON dirigente e non UFFICIALI.

Segue delibera del COCER Esercito del 2.10.2019.

CONSIGLIO CENTRALE DI RAPPRESENTANZA
ESERCITO
XII Mandato

COMUNICATO STAMPA

RIORDINO DEI RUOLI: CRONACA DI UNA MORTE ANNUNCIATA. 

Era il 2 luglio 2019 quando il Co.Ce.R. Esercito, con un comunicato stampa predittivo, annunciava il suo disappunto sul mancato confronto con lo Stato Maggiore della Difesa sul provvedimento di correttivo al riordino dei ruoli.

Detto provvedimento, consegnato dal Governo alla Camera dei Deputati, non è stato presentato integralmente ed ufficialmente alla Rappresentanza Militare dai competenti organi preposti dello Stato Maggiore della Difesa, e non recepisce in alcun modo quanto chiesto con il documento presentato nel mese di marzo u.s. dal COCER Comparto Difesa.

Ancora una volta, e con grande rammarico, si constatano che le modalità poste in essere dallo Stato Maggiore della Difesa disconoscono e mortificano il ruolo della Rappresentanza Militare, mentre il Governo ha artatamente illuso il personale militare con promesse che al momento non sono state onorate.

Il COCER Esercito non si riconosce in alcun modo nel documento all’esame del Parlamento.  

Roma, 02 ottobre 2019                     

IL COCER ESERCITO

Il presente Comunicato Stampa è stato approvato all’unanimità con la Delibera n.33/2019 del Co.Ce.R. Sezione Esercito.

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.