NEWS, ATTENTATO CONTRO MILITARI ITALIANI IN IRAQ. 5 FERITI, TRE DEI QUALI SONO CONSIDERATI GRAVI. AD UNO DI LORO GIA’ AMPUTATA UNA GAMBA

Foto di repertorio.

Roma, 10 nov 2019 – UNA MISSIONE DI PACE, MA TANTO DI PACE NON LO E’, VISTO CHE CI FANNO ANCORA GLI ATTENTATI. Contro il nemico non ci sono forze speciali che tengano. Un nuovo ed ennesimo attentato che vede coinvolti i nostri militari in Iraq. 5 feriti, tre dei quali sono gravi. Uno di loro ha subito l’amputazione di una gamba. Un altro ha subito danni interni. Tutto questo a causa di una esplosione di un ordigno rudimentale vicino Kirkuk, al transito di una colonna di militari misti con le forze speciali.

Anche dalla nostra Redazione va tutta la solidarieta’ a questi ragazzi e loro famigliari. Ma non ci sono parole per condannare questo ennesimo efferato attentato contro i nostri militari. Non c’e’ dubbio che qualcuno ancora ci vede come invasori/oppressori; un corpo estraneo in terra straniera. E’ sempre il prezzo che purtroppo ci troviamo a pagare con il sangue Italiano.

Mattarella: solidarietà per i militari rimasti feriti nell’attentato contro il contingente italiano in Iraq

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, appresa la notizia del gravissimo attentato contro il contingente militare italiano in Iraq, ha fatto pervenire al Ministro della Difesa, on. Lorenzo Guerini, e al capo di Stato Maggiore della Difesa, Gen. Enzo Vecciarelli, un messaggio di solidarietà per i militari rimasti feriti.


Di seguito la nota di oggi dello Stato maggiore della Difesa.

Stato Maggiore Difesa: militari italiani sono rimasti coinvolti nell’esplosione di un IED in Iraq

​Nella mattinata di oggi un ordigno esplosivo artigianale è detonato al passaggio di un team misto di Forze Speciali italiane in Iraq.

Il team stava svolgendo attività di mentoring and training a beneficio delle Forze di Sicurezza irachene impegnate nella lotta al Daesh.

I cinque militari coinvolti dall’esplosione sono stati prontamente soccorsi, evacuati con elicotteri USA facenti parte della coalizione e trasportati in un ospedale Role 3 dove stanno ricevendo le cure del caso. Tre dei cinque militari versano in condizioni gravi ma non sarebbero in pericolo di vita. Le famiglie dei militari sono state informate.

Il Ministro della Difesa, On. Lorenzo Guerini, è stato prontamente messo al corrente dell’evento dal Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Enzo Vecciarelli, e segue con attenzione l’evolversi della situazione.

Approfondisci l’argomento sul web >>>

 

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.