I militari italiani feriti in Iraq rientrano finalmente in Italia. Ora c’e’ bisogno di cure, riposo e riabilitazione.

Roma, 13 nov 2019 – HANNO SERVITO LO STATO E SONO STATI COLPITI DAL “NEMICO”. E’ COME SE AVESSERO FERITO GRAVEMENTE OGNUNO DI NOI!

Segue Comunicato stampa di SMD: E’ previsto nel primo pomeriggio di oggi l’arrivo a Ciampino dell’aereo che riporterà in Italia i militari coinvolti dall’esplosione di un IED in Iraq lo scorso 10 novembre con loro i familiari che ieri li avevano raggiunti in Germania.

Ad accoglierli il Ministro della Difesa, on. Lorenzo Guerini, il Ministro degli Esteri, on. Luigi Di Maio e il Capo di Stato maggiore della Difesa, Gen. Enzo Vecciarelli.

La decisione è stata presa dopo che i sanitari militari nazionali hanno appurato le loro condizioni presso l’Ospedale militare USA della Base di Ramstein in Germania e deciso di trasferirli presso l’Ospedale militare del Celio a Roma. SMD

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.