NEWS ART. 54 PENSIONI. LA GIUSTIZIA “PIEGA” L’INPS AL PAGAMENTO DELLE PENSIONI CON L’ART. 54 PIU’ CONVENIENTE AI MILITARI ARRUOLATI ALL’INCIRCA FINO AL 1983.

Roma, 28 nov 2019 – ART. 54. DEL DPR. 1092/73. (Sentenza completa a fondo pagina). UNA BUONA NOTIZIA PER IL PERSONALE CON LO STATUS DI MILITARE ARRUOLATO FINO ALL’ANNO 1983 CIRCA. MANCAVA LA SENTENZA DELLA TERZA SEZIONE GIURISDIZIONALE CENTRALE DI APPELLO DELLA CORTE DEI CONTI DI ROMA. SENTENZA CHE PUNTUALMENTE E’ ARRIVATA. Le Sezioni Centrali di Appello della Corte dei Conti sono tre. Due Sezioni di Appello Centrale si sono gia’ espresse e hanno sempre dato ragione ai ricorrenti, ribaltando il parere negativo di altre Sezioni delle Corte dei Conti e rigettando sempre il ricorso dell’INPS.

Ora è arrivata l’attesa sentenza della Tera Sezione Giurisdizionale Centrale di Appello di Roma a completare l’opera, che oltre a respingere il ricorso dell’INPS, ribalta anche il giudizio sfavorevole al ricorrente relativo alla Sezione della Corte dei Conti del Trentino.

Una vittoria, che vista l’unicita’ di intento favorevole delle TRE Sezioni di Appello di Roma al completo, dovrebbe far cambiare idea all’INPS e passare alla concessione del ricalcolo delle pensioni agli interessati applicando il piu’ favorevole articolo 54, senza se e senza ma!

La Sentenza di questa TERZA SEZIONE CENTRALE e’ anche andata oltre dal semplice giudizio favorevole all’interessato. VEDIAMO INSIEME COSA HA SCRITTO:

“Per l’effetto l’appello deve essere accolto.

Poiché i riferiti contrasti giurisprudenziali sull’interpretazione dell’art. 54 cit. si riscontrano nell’ambito della giurisprudenza di primo grado, e non concernono quella di appello, fermamente orientata nel senso della presente decisione, ritiene il Collegio che non sussistono i presupposti per aderire alla richiesta di deferimento della questione alle Sezioni Riunite di questa Corte.

Le spese seguono la soccombenza e sono poste a carico dell’appellante e liquidate come in dispositivo.

Per questi motivi

la Corte dei conti, Sezione III giurisdizionale centrale d’appello, definitivamente pronunziando, accoglie l’appello in epigrafe indicato.

Condanna l’INPS a rifondere all’appellato le spese del giudizio, che si liquidano a suo favore in euro 1.000,00(mille) per entrambi i gradi.

Così deciso in Roma, il 6 novembre 2019.”

Qui puoi visionare la sentenza completa nr. 228 del 22.11.2019 della TERZA SEZIONE GIURISDIZIONALE CENTRALE DI APPELLO DI ROMA, clicca qui >>

Chi e’ interessato all’art. 54? Tutto il personale che alla data del 31.12.1995 aveva almeno 15 anni di servizio cumulativo e non piu’ di 20 anni. Se da un calcolo approssimativo non si arriva a questi almeno 15 anni, il personale che non era all’epoca “operativo, aumento di 1/3 o di 1/5” puo’ riscattare a pagamento i periodi precedenti al 1995 per arrivare a questi fatidici almeno 15 anni di servizio complessivo. ne vale la pena. Molti lo hanno fatto e molti altri lo stanno facendo.

 

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

12 thoughts on “NEWS ART. 54 PENSIONI. LA GIUSTIZIA “PIEGA” L’INPS AL PAGAMENTO DELLE PENSIONI CON L’ART. 54 PIU’ CONVENIENTE AI MILITARI ARRUOLATI ALL’INCIRCA FINO AL 1983.”

  1. Adesso tutti coloro che non hanno proposto ricorso, per ottenere ciò che una legge già prevedeva prima di queste sentenze favorevoli, dovrebbe seguire la stessa strada dei vincitori? Sostenendo spese e facendole sostenere allo stato, impegnando giudici e risorse per vedersi riconoscere un miglioramento economico che inequivocabilmente spetta? Le istituzioni dovrebbero intervenire..

  2. Dipende tutto dall’INPS. se fa un mea culpa e si rende conto che tutte e tre le sezioni di appello, in modo univoco, gli danno torto, a cosa serve continuare a rompre i cog… ai colelghi? Vedremo nelle prossime settimane cosa fara’… E’ certo che 1.000 colleghi che hanno gia ricorso e molti altri lo faranno, si parla di circa 1.000 euro di spese e piu a persona per l’inps. in piu’ l’inps si deve pagare l’avvocato per due depositi, quello regionale e quello centrale.

  3. Si, l’importante che ti trovi in questa condizione:
    1. al 31.12.1995 devi avere almeno 15 anni contributivi, ma non piu’ di 20 (art. 54)
    2. Se al 31.12.1995 avevi almeno 18 anni contributivi non sei interessato, perche’ ti applicano il vecchio sistema retributivo. Come fai ad avere piu’ di 18 anni? si sommano gli anni di servizio, piu’ gli aumenti operativi, piu’ eventuali riscatti lavorativi precedenti all’arruolamento.

  4. Io attualmente sono in pensione. Mi sono arruolato il 01/04/1980 e all’epoca avevo già fatto domanda di riscatto di 1/5. Vorrei sapere se rientro. Grazie, siete importanti per noi. Buone feste a tutto il Team.

  5. Mi sono arruolato 1 ottobre 1979 al 31.12.95 avevo riscattato 3 anni (uno ogni cinque anni) più 1 anno servizio militare. Ci rientro? Grazie

  6. Buonasera, io attualmente sono in pensione dal dicembre 2013 con sistema retributivo avendo maturato al 31/12/95 i fatidici 15 anni di servizio. La mia pensione può essere ricalcota in ordine al citato ex art 54?

  7. Se sei andato in pensione col sistema retributivo non ti interessa. credo quindi che al 31.12.1995 avevi almeno 18 anni di contributi complessivi.-

  8. Tu avevi piu’ di 18 anni al 31.12.1995. E sei in pensione con il vecchio sistema retributivo. quindi hai avuto tutto come previsto. il problema riguarda coloro che al 31.12.1995 avevano meno di 18 anni di contributi totali

  9. Dal conteggio, ti avevi al 31.12.1995 anni 18 e mesi 8 di contributi. quindi sei in pensione con il vecchio sistema retributivo e hai avuto tutto cio’ che ti spetta.

    il problema riguarda coloro che al 31.12.1995 avevano meno di 18 anni di contributi totali, e possono acedere all’art. 54 se avevao pero’ piu’ di 15 anni di servizio cumunlativo e meno di 19 anni. Questo e’ l’arco di tempo che riguarda coloro che richiedono l’art. 54. E che sono persone che vanno in pensione solo con il nuovo sistema contributivo/misto.

  10. Buona sera a tutti. Io sono andato in ausiliaria il 1 luglio 2017. Mi sono arruolato l’8 maggio 1980. Devo fare ricorso? Grazie a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.