SUICIDI PERSONALE IN DIVISA. CORTESE (CRIMINOLOGA): “DEVE FINIRE SILENZIO DELLE ISTITUZIONI”.

Roma, 4 gen 2020 – (Nella Foto: Antonella CORTESE, Criminologa). UNA TRAGEDIA CHE COLPISCE DA ANNI IL PERSONALE DELLE FORZE ARMATE E DELLE FORZE DI POLIZIA. Molti gli impegni Istituzionali o di strutture private per contrastarlo ma le statistiche ci dicono che qualcosa non sta funzionando. Lo si capisce dal continuo numero di suicidi; non ultimo il suicidio dell’altro giorno, facendoci capire che anche il 2020 sara’ un anno pesante.

Per la Criminologa Antonella CORTESE: “Inutile trattare una sessantina di suicidi all’anno come casi isolati: bisogna individuare il minimo comune denominatore, il disagio, che serpeggia tra le Forze Armate e di Polizia per cercare la cura ad un male concreto e pericoloso.”

Puoi approfondire questo delicato argomento collegandoti qui >>>

 

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One thought on “SUICIDI PERSONALE IN DIVISA. CORTESE (CRIMINOLOGA): “DEVE FINIRE SILENZIO DELLE ISTITUZIONI”.”

  1. Brava, cercare la vera verità , in fondo c’é una causa o problematica al fenomeno che non é irrisolvibile, ma se nessuno si interessa, le morti saranno sempre in crescente e peseranno come un macino sulla coscienza dei vertici e delle istituzione che non si muovano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.