BISOGNA RITORNARE A PARLARE DI PERSONALE MILITARE, DI RINNOVO DEL CONTRATTO, NELL’ATTESA DELLA PUBBLICAZIONE DEL CORRETTIVO AL RIORDINO

Roma, 8 gen 2020 – UN 2020 CON MOLTE NOVITA’. Firmato il giorno 23.12.2019 il Decreto di nomina dei nuovi Marescialli con arruolamento iniziale da ex958. I Graduati e Sergenti interessati, in questi giorni, ormai dovrebbero aver indossato quasi tutti il nuovo grado di Maresciallo. Gli stessi nel 2020 dovrebbero essere gia’ promossi Marescialli ordinari. Il 27 dicembre 2019 il Presidente della Repubblica ha firmato il decreto legislativo sul correttivo al riordino delle carriere, messo a punto dal Governo e Commissione Difesa, con l’ausilio degli Stati Maggiori e Ministro Difesa. Il Decreto legislativo sul correttivo deve ancora essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale, e ad oggi, pochissimi addetti ai lavori ne conoscono il contenuto. Infatti nessuna bozza ufficiale sembra sia stata divulgata. 

Poi ad oggi abbiamo superato i 365 giorni dalla scadenza del precedente contratto di lavoro 2016/18. Dal primo di gennaio 2019 siamo in vigenza del nuovo contratto di lavoro triennale 2019/21. Ora tutte le carte, tutti i fondi, e tutte le autorizzazioni, dovrebbero essere pronte per iniziare la discussione e arrivare , si spera, nella prossima primavera al rinnovo di questo contratto di lavoro.

Siamo anche in attesa della chiusura delle valutazioni del personale di alcune forze armate riferite al 31.12.2018. Poi ci sono le aliquote chiuse al 1.1.2019 di promozione a Primo maresciallo di tutte le forze armate. I lavori vanno abbastanza a rilento. Alla fine ha fatto prima ad uscire il correttivo alle carriere, che le normali promozioni.

Poi dal 1 gennaio 2020 partiranno i libretti di valutazione per il personale interessato alle aliquote chiuse al 31.12.2019 e 1.1.2020.

Ci sara’ un bel da fare, ma siamo sicuri che il tutto venga chiuso per dare risposte certe al personale, e un piccolo sollievo economico dai provvedimenti in uscita.

Poi rimane in discussione ancora la legge sui nuovi sindacati / associazioni militari. Molte sigle sindacali hanno gia’ iniziato ad operare dal 2019, ma mancano le linee guida e gli interlocutori. Sigle sindacali che non sono nate sotto i migliori auspici. Infatti lo statuto va approvato prima dal suo datore di lavoro. Come a dire: se al datore di lavoro di riferimento non piace il tuo statuto, o ti adegui o non ti firmano il decreto.

 

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One thought on “BISOGNA RITORNARE A PARLARE DI PERSONALE MILITARE, DI RINNOVO DEL CONTRATTO, NELL’ATTESA DELLA PUBBLICAZIONE DEL CORRETTIVO AL RIORDINO”

  1. Sei anni di attesa per la definizione di un contratto a scadenza triennale a fronte del biennale degli Ufficiali, se questa é un politica giusta, non credo che lo sia…. I contratti vanno rispettati e definiti alla loro scadenza naturale e non prorogati 3+3, è una presa per i fondelli per il personale interessato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.