IRAN / USA / IRAQ. In mezzo ci sono i nostri militari italiani sul territorio Iracheno. Si tratta di circa 1000 tra uomini e donne. Molte le preoccupazioni. Il Tweet del Presidente CONTE ai nostri militari in missione

Roma, 9 gen 2020 – DIFFICILE PREVEDERE QUALE FUTURO PER LA NOSTRA MISSIONE IN IRAQ. Gli Iraniani hanno giurato vendetta contro gli americani, ma in medio oriente non ci sono solo gli americani, ma ci sono molti militari italiani. Una decisione unilaterale di Trump  che ha deciso l’eliminazione del Generale iraniano Qasem Soleimani, capo della Forza Quds, l’unità d’élite delle Guardie della Rivoluzione iraniane e di Abu Mahdi al-Muhandis leader delle Kataib Hezbollah (un gruppo paramilitare iracheno vicino all’Iran che fa parte delle Forze di Mobilitazione Popolare irachene). Un fatto gravissimo che ricompattera’ gli Iraniani e i loro alleati politici e religiosi contro il nemico di sempre. Le nostre missioni vanno riviste e messe in sicurezza. Bisogna tutelare il personale.

La preoccupazione del Presidente del Consiglio Conte in un tweet.

Giuseppe Conte – @GiuseppeConteIT
In queste ore di tensione esprimo la mia sentita vicinanza a tutti i nostri soldati che svolgono con dedizione e professionalità la loro missione in #Iraq e non solo. Faremo di tutto per tutelarli e per trovare soluzioni che impediscano una pericolosa spirale di conflittualità. 8.1.2020

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.