ARRESTATI NEL NAPOLETANO 5 CARABINIERI PER COLLUSIONE CON UN CLAN CAMORRISTICO. Altre tre Carabinieri sono stati sospesi. LEGGI LA NOTIZIA.

Roma, 27 gen 2020 – DIPENDENTI INFEDELI. Massima fiducia nell’Istituzione Arma Carabinieri. I 5 carabinieri sono stati accusati di “Collusioni con il clan Puca”. Nei confronti di altri tre militari scatta la sospensione dall’esercizio del pubblico ufficio per un anno. È la svolta di un’indagine condotta dal Nucleo Investigativo del Gruppo di Castello di Cisterna coordinato dal pool anti camorra della Procura.

Un fatto gravissimo che dimostra ancora una volta che lo Stato ha ancora all’interno qualche presunta “mela marcia”, che riesce a “lavorare” al servizio di altri. Un male che deve essere COMPLETAMENTE estirpato per il bene dello Stato e dei suoi Cittadini.

IL FATTO sulla stampa nazionale, clicca qui >>>

 

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.