PRATICHE PENSIONISTICHE PERSONALE MILITARE PRESSO L’INPS. L’Aeronautica Militare snobba i Sindacati?

Roma, 31 gen 2020Il SIULM in data 06 AGOSTO del 2019 si era occupato di una tematica che sta molto a cuore al personale azzurro (vedi a fondo pagina). Segnalavamo come gli Alti Comandi delle altre FF.AA. (Carabinieri ed Esercito) ed anche Corpi Armati (Guardia di Finanza) fossero riusciti a stipulare un accordo con l’INPS per il personale da loro amministrato definendo l’INPS di Chieti come polo unico e specializzato per la trattazione delle pratiche pensionistiche dei militari dei suddetti corpi. 

Oggi giunge questa notizia che ci rinfranca.  
La cosa che, purtroppo, ci dispiace è che lo Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare nonostante la nota sentenza della Suprema Corte che concede ai sindacati riconosciuti la facoltà di poter interagire con gli Stati Maggiori per la tutela del personale rappresentato, continui a rimanere SORDA e MUTA nei nostri confronti.
Come sottolineato in incipit, noi del SIULM sollevammo questa problematica il 06 AGOSTO dello scorso anno, richiedendo specificatamente che chi di dovere si attivasse per non lasciare indietro il personale Azzurro rispetto alle altre Forze Armate per tutto ciò che riguarda la tutela e l’informazione ai fini pensionistici.
Per SEI MESI: Buio totale; la gerarchia continua a snobbare il Sindacato Militare e preferisce continuare ad interagire con il COCER fin qui accondiscendente ed inesistente su tematiche come questa in argomento, che oggi farà l’ennesima passerella , con foto di rito , che dovrebbe essere tra le ultime prima delle legge sui sindacati.
Avremmo gradito almeno una risposta, ci sarebbe piaciuto che, per una volta, ci fosse riconosciuto un minimo merito.

Segue comunicato del 6.8.2019

Il Sindacato SIULM – Aeronautica Militare – apprende dagli organi di stampa le lodevoli iniziative di Esercito Italiano e Guardia di Finanza che hanno stipulato con l’INPS accordi relativi ad accentramento della trattazione delle pratiche pensionistiche del personale amministrato. Nello specifico il personale Esercito sarà gestito in toto dalla sede INPS di Chieti dalla quale, da anni, veniva già gestito il personale appartenente all’arma dei Carabinieri, invece per quanto riguarda la gestione pratiche del personale GDF è stata individuata la sede INPS Lazio.

Si chiede che prestamente anche l’Arma Azzurra intraprenda similari accordi con l’INPS al fine di non essere anche in questo discriminati rispetto ad altri uomini in divisa. Sovente vengono rappresentate a questo Sindacato le difficoltà a reperire informazioni e competenze nelle varie sedi INPS sparse in giro per l’Italia.

L’accentramento consentirebbe di interloquire con personale Inps specializzato che è a conoscenza delle peculiarità degli uomini in divisa.

IL RETROSCENA.

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.