ANDATA E RITORNO. MISSIONE SANITARIA IN CINA DELLA NOSTRA AERONAUTICA MILITARE. È decollato alle ore 6.00 di questa mattina dall’aeroporto di Pratica di Mare, il KC-767A del 14° Stormo dell’Aeronautica Militare. Il rientro e’ previsto per domani 3 marzo.

Fonte foto: Aeronautica Militare

Roma, 2 feb 2020 – IN QUARANTENA ANCHE IL PERSONALE MILITARE A SEGUITO DEI CONNAZIONALI RIMPATRIATI. Comunicato Aeronautica Militare: Dopo una sosta, della durata di circa 3 ore, l’aereo decollerà nuovamente per portare in Italia i nostri concittadini. All’atterraggio a Pratica di Mare, che avverrà domani mattina 3 marzo, l’equipaggio, il team sanitario (composto da 2 medici del Ministero della Salute, 1 medico e 1 infermiere dell’Aeronautica Militare, 1 medico e 1 infermiere dell’Esercito Italiano) e i cittadini italiani rimpatriati, troveranno una zona allestita per l’accoglienza.

Tutto è già pronto: apposite strutture campali, attrezzature per il monitoraggio e per l’effettuazione delle prime visite mediche e un percorso di decontaminazione per il personale che entrerà in contatto con gli italiani rimpatriati, tutte capacità peculiari del Servizio Sanitario Infermeria Principale e del 3° Stormo dell’Aeronautica Militare. da: www.facebook.com


Segue articolo uscito su LIBERO.

I nostri soldati sono pronti per partire per la Cina, destinazione Wuhan, per riportare a casa i connazionali, una settantina – compresi diversi bambini – in “ostaggio” nella città da dove è partita l’epidemia da coronavirus. Altri 500 italiani che vivono tra Pechino, Shangai, Chongqing, hanno chiesto di poter rientrare. “Quando scatta un’emergenza fuori dal comune chiamano le Forze armate”, spiega una fonte militare a Il Giornale, “grazie all’esperienza maturata anche nei teatri operativi delle missioni all’estero, siamo pronti“.

Saranno impiegati 150 uomini compresi i team specializzati dell’Esercito composti da infermieri e medici militari e squadre di esperti dei bio contenimento e bonifica del 7° reggimento Cremona di stanza a Civitavecchia sono stati allertati in caso di necessità. Oggi 1 gennaio parte il Boeing Kc-767 A del 14° stormo dell’Aeronautica militare diretto verso Wuhan: i medici, gli infermieri e funzionari governativi e gli uomini dell’equipaggio del Boeing inviati a Wuhan avranno a disposizione l’attrezzatura necessaria a cominciare dalle tute di protezione anti contaminazione. Le autorità cinesi organizzeranno l’ evacuazione dei 67 connazionali fino all’ aeroporto dove saliranno a bordo dell’ aereo accolti dagli specialisti militari. La quarantena degli italiani avverrà in un apposito sito della cittadella militare della Cecchignola. (Libero.it)

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.