ITALIA: 587 nuovi contagi in un giorno: mai così tanti dall’inizio dell’epidemia. 3089 le persone che hanno contratto il virus, 107 deceduti e 276 guariti

Roma, 4 mar 2020 – UNA PICCOLA RASSEGNA DI NOTIZIE CHE CI RIGUARDANO DA VICINO, ANCHE COME MILITARI. Borrelli: “Totale deceduti è 3,47% dei contagiati”. “I decessi rispetto a ieri sono saliti di 28 unità, mentre i guariti sono a quota 116 (276 totali)”.

Allestita in base Areonautica una struttura per isolamento

Nella base dell’Aeronautica militare di San Polo di Podenzano (Piacenza), è in corso l’allestimento logistico, da completare in 2-3 giorni, di una struttura che verrà resa disponibile per ospitare le persone del Nord Italia che non possono svolgere il periodo di quarantena presso il proprio domicilio. Gli allestimenti in corso (strutture esterne con funzione di servizi e spogliatoi) si limitano a chi dovrà operare nella gestione di queste strutture. Nel frattempo una destinazione simile era stata già prevista per la Rems di Reggio Emilia, dove attualmente si trovano 11 persone.

Conte: “Fare di tutto per contenere o ritardare il contagio”

“In questo momento siamo concentrati ad adottare tutte le misure per ottenere o un effetto di contenimento diretto del virus o di ritardo della diffusione”. Lo ha detto il premier giuseppe conte, parlando a Palazzo Chigi. “Abbiamo delle strutture ospedaliere che, per quanto eccellenti ed efficienti, rischiano di andare in sovraccarico, abbiamo un problema con la terapia intensiva e sub intensiva se la crisi esponenziale dovesse proseguire”, ha sottolineato Conte.

Ordine Bergamo richiama 25 infermieri

Come le ostetriche ieri, oggi anche gli infermieri iscritti all’Ordine delle professioni infermieristiche (Opi) di Bergamo hanno risposto alla chiamata di Ats Bergamo impegnata a reperire personale medico e sanitario per supportare i colleghi e le colleghe delle Asst che stanno lavorando per contrastare l’epidemia da Covid-19.

Carabiniere positivo, chiusa una stazione

È stata temporaneamente chiusa per un caso positivo al coronavirus la stazione dei carabinieri di Fornovo Taro, paese in provincia di Parma. Uno dei militari in servizio è rimasto contagiato e per questo motivo si è provveduto a fermare l’attività con l’avvio delle procedure di sanificazione della struttura.
Sono in corso accertamenti sugli altri impiegati della struttura e sui contatti avuti nei giorni scorsi dal carabiniere risultato positivo al covid-19.

Smart working, Pa: ok a computer personali

Le amministrazioni pubbliche, vista anche l’emergenza legata al coronavirus, sono invitate a incentivare lo smart working e se non ci sono abbastanza computer o comunque c’è “indisponibilità o insufficienza di dotazione” allora il dipendente “che si renda disponibile” può anche utilizzare “propri dispositivi” come pc o tablet. E’ quanto si legge nella nuova circolare della ministra della P.a, Fabiana Dadone, con indirizzi di portata generale. Devono essere garantiti, si “adeguati livelli di sicurezza e protezione della rete”.

Milano, medici militari in partenza da Baggio verso Lodi

Un mezzo è in partenza dall’ospedale militare di Baggio, a Milano, con a bordo personale sanitario destinato agli ospedali del Lodigiano, che si trovano in emergenza per il contagio da Coronavirus. Si tratta di 3 medici e 4 infermieri in divisa destinati a Lodi, che poi saranno smistati nei pressi della provincia più a rischio per i numerosi accessi di pazienti con problemi respiratori. La partenza dei soccorritori militari è prevista fra qualche minuto. In tarda mattinata o nel primo pomeriggio arriveranno all’ospedale militare di Baggio, a Milano, i primi pazienti destinati all’isolamento perché contagiati da Coronavirus

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.