COCER MARINA MILITARE: e’ necessario l’uniformità in tutta la forza armata Marina circa la riduzione delle presenze e assenze dal servizio

Roma, 11 mar 2020 – Il Co. C’è. R. Marina Militare si sente coinvolto in modo “collaborativo con l’autorità affiancata” in questo momento di emergenza sanitaria. È quanto si legge nelle premesse della delibera oggi approvata, la terza sull’argomento. In precedenza è già entrata nel merito delle condizioni di assenza dai Comandi per riduzione delle presenze e della protezione sociale delle famiglie.

Oggi con la delibera si è chiesta uniformità in tutta la forza armata Marina, proprio sulla riduzione delle presenze. Infatti da quanto si legge, le direttive in merito al personale sarebbero state demandate, da parte del Comando generale della Guardia Costiera, ai diversi Comandi. Questi a loro volta, da quanto si legge, avrebbero in alcuni casi costretto il personale a licenze forzate o addirittura avrebbero ridotto l’orario di lavoro con la clausola di recuperare le ore ad emergenza finita.

Il Co. Ce. R. quindi ha chiesto “l’autorevole intervento del Capo di Stato Maggiore in considerazione che le modalità di assenza del personale esulano dal funzionamento del Corpo alle dipendenze del Ministero delle Infrastrutture, ma si riconducono al contratto di lavoro e alle direttive della direzione del personale e stato maggiore che non possono essere disattese specie in questa fase emergenziale”, conclude il Cocer marina.

Prelevare la delibera della Marina Militare, clicca qui  >>>


 

SI TRASCRIVE IL TESTO DEL MESSAGGIO DI MARISTAT DEL 11.3.2020

MISURE URGENTI IN MATERIA DI CONTENIMENTO E GESTIONE DELL`EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19. SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO CON MODALITA` DI LAVORO AGILE (SMART WORKING) DA PARTE DEL PERSONALE MILITARE DELLA MARINA.

1. CON IL FOGLIO IN RIFE ALFA, DIFEGABINETTO HA RICHIAMATO L`ATTENZIONE SULLE MISURE ADOTTATE DAL GOVERNO AI FINI DEL CONTENIMENTO DELL`EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA IN OGGETTO ED
EVIDENZIATO LA NECESSITA` DI INCENTIVARE LO SVOLGIMENTO DELLA PRESTAZIONE LAVORATIVA IN MODALITA` AGILE (SMART WORKING) DA PARTE DEL PERSONALE CIVILE E MILITARE DELL`A.D..

2. PER ADERIRE ALLA SUDDETTA RACCOMANDAZIONE, SIANO IMPARTITE LE OPPORTUNE DISPOSIZIONI A ENTI/COMANDI/ARTICOLAZIONI DIPENDENTI AFFINCHE` SIA PREVISTO L`ACCESSO ALLA MODALITA` DI LAVORO AGILE ANCHE AL PERSONALE MILITARE, OVE COMPATIBILE CON LE MANSIONI SVOLTE. A TAL FINE, SI RIMANDA ALLA DISCIPLINA APPLICATIVA DI DETTAGLIO EMANATA DA PERSOMIL CON IL DP. IN RIFE BRAVO (CONSULTABILE SUL PORTALE INTERNET DELLA DGPM, NONCHE` SUL PORTALE MARINTRANET AL SEGUENTE PERCORSO: MARISTAT/ SMM/1 REPARTO/4 UFFICIO/1 SEZIONE, RACCOLTA EMERGENZA COVID19-LAVORO AGILE PERSONALE MILITARE MARINA).

3. NELL`AUSPICARE OGNI POSSIBILE RICORSO ALLA SUDDETTA MODALITA` DI LAVORO FLESSIBILE, SI RACCOMANDA A CODESTI AA.CC./COMANDI /ORGANI CENTRALI L`ADOZIONE DI SOLUZIONI ORGANIZZATIVE DI CONTINGENZA IDONEE A GARANTIRE LE ATTIVITA` ESSENZIALI PER IL FUNZIONAMENTO DELLE RISPETTIVE ARTICOLAZIONI. IN TALE OTTICA, A CURA DEI TITOLARI RESPONSABILI, IL LAVORO IN SMART WORKING POTRA` ESSERE ADATTATO, ANCHE PER QUANTO RIGUARDA LA DURATA E NUMERO DELLE GIORNATE SETTIMANALI, ALLE REALI ESIGENZE COLLEGATE AL RISCHIO DI DIFFUSIONE DEL CONTAGIO (AD ESEMPIO:

NECESSITA` DI MANTENERE LONTANO DALL`UFFICIO UN DIPENDENTE
CHE SI SIA RECATO IN LUOGHI AD ALTO RISCHIO, PREVISIONE
DELL`ALTERNANZA DEL PERSONALE IN SERVIZIO, PER LIMITARE GLI
SPOSTAMENTI CON I MEZZI PUBBLICI, CON PARTICOLARE RIGUARDO
ALLE SITUAZIONI DI PENDOLARISMO DI LUNGA PERCORRENZA), VALUTANDO L`EVOLUZIONE DELLA SITUAZIONE EMERGENZIALE IN ATTO. SI EVIDENZIA INOLTRE CHE, COME RICHIAMATO NELLA DIRETTIVA IN RIFE BRAVO, NEL NOVERO DI COLORO CHE POSSONO ACCEDERE AL LAVORO AGILE, SONO INDIVIDUATE LE SEGUENTI CATEGORIE DI PERSONALE CHE GODONO DI PRIORITA`:

– I LAVORATORI PORTATORI DI PATOLOGIE, CHE LI RENDONO MAGGIORMENTE ESPOSTI AL CONTAGIO;

– I LAVORATORI CHE SI AVVALGONO DI SERVIZI PUBBLICI DI TRASPORTO PER RAGGIUNGERE LA SEDE LAVORATIVA;

– I LAVORATORI SUI QUALI GRAVA LA CURA DEI FIGLI, CON PARTICOLARE RIGUARDO ALLE SITUAZIONI MONOPARENTALI, A SEGUITO DELLA SOSPENSIONE DEI SERVIZI EDUCATIVI PER L`INFANZIA E DELLE ATTIVITA` DIDATTICHE NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO.

4. INFINE, SI PRECISA CHE RIMANGONO SALVI GLI OBBLIGHI DELLA RISERVATEZZA SULLE MATERIE TRATTATE, LE QUALI DOVRANNO ESSERE MANTENUTE A LIVELLO NON CLASSIFICATO (ALLO STATO, IL MILITARE POTRA` OPERARE ESCLUSIVAMENTE IN MODALITA` OUTLOOK WEB ACCESS-OWA).

5. OVE IL RICORSO ALL`ISTITUTO DEL LAVORO AGILE NON FOSSE PERCORRIBILE, EVIDENZIANDO LE DISPOSIZIONI IMPARTITE CON IL MSG IN RIFE CHARLIE, SI POTRANNO GESTIRE LE ESIGENZE DEL PERSONALE ATTAVERSO LA CONCESSIONE DI PERIODI DI LICENZA.

NELLO SPECIFICO SI RACCOMANDA DI RICORRERE PRIORITARIAMENTE
ALLA LICENZA STRAORDINARIA OVVERO, SU RICHIESTA DEGLI INTERESSATI, ALLE ALTRE FORME DI LICENZA, CON PRECEDENZA AI RECUPERI COMPENSATIVI E ALLE LICENZE NON FRUITE DEGLI ANNI PRECEDENTI. IN TALE OTTICA SIANO RICOMPUTATE EVENTUALI LICENZE GIA` CONCESSE PER MEDESIMA ESIGENZA.

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.