Libia, colpi d’artiglieria a 250 metri da una nave militare italiana

Roma, 14 apr 2020 – Ieri, un proiettile di artiglieria ha colpito l’interno della Base navale di Abu Sitta, a Tripoli in Libia, a circa 250 metri dalla nave militare italiana “Gorgona”. Altri sette colpi circa sono caduti in mare. Nell’attacco non è rimasta coinvolta né la nave, che si è spostata verso il limite delle acque territoriali libiche, né il personale italiano.

 

Nave Gorgona, Unità capoclasse delle sei navi tipo Moto Trasporto Costieri, varata nel 1987, prende il nome dell’omonima isola dell’arcipelago toscano, Il suo abituale porto di assegnazione è La Spezia.

A partire dal 14 Ottobre 2013, Nave Gorgona dipende organicamente ed operativamente, per il tramite del Comando del Primo Gruppo Navi Ausiliarie (COMGRUPAUS UNO) ed il Comando delle Forze di Contromisure Mine e delle Forze Ausiliarie (COMFORDRAG/COMFORAUS), dal Comando in Capo della Squadra Navale (CINCNAV).

L’Unità è stata progettata per svolgere la propria attività nei mari nazionali assolvendo servizi di trasporto di mezzi, materiali vari. Per le proprie peculiarità costruttive, è impiegabile in maniera flessibile e polivalente sia in attività di supporto logistico ad operazioni e missioni militari e sia, laddove vi siano necessità di sostegno alla Nazione ed alla comunità civile, per garantire il trasporto di automezzi e materiale vario in containers o pallets, di combustibile in fusti nonché la proiezione di nuclei di personale specializzato.

La Classe cui l’Unità fa parte rappresenta un’efficacie compromesso tra capacità di carico e stazza lorda. Il pescaggio limitato consente infatti di raggiungere in caso di necessità porti inaccessibili ad Unità d’altura. In caso di calamità naturali in prossimità di porti, l’MTC consente un trasporto immediato in loco di mezzi e materiali di soccorso, inquadrabile all’interno delle Missioni di tipo Duale (Dual Use): caratteristica intrinseca di tutte le Unità della Marina, da sempre impegnata in compiti che, per loro natura, sono strettamente connessi anche al mondo civile.

Il suo assetto propulsivo e di governo, conferisce alla nave una buona manovrabilità. Tale requisito è indispensabile per la peculiarità delle operazioni che svolge e la rende, peraltro, idoneo strumento per la formazione degli Ufficiali di nell’ambito delle sessioni di Scuola Comando Navale e nei Tirocini di Manovra.

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.