ADESSO CON IL COVID-19 VI SVUOTANO IL CONTO IN BANCA – PRESTARE MASSIMA ATTENZIONE

Roma, 24 apr 2020 – “Stiamo assistendo a una notevole diffusione della messaggistica COVID-19 per indurre le persone ad aprire collegamenti o allegati dannosi e scaricare malware”,  questo è l’appello lanciato dal capo del team di ricerca e analisi globale di Kaspersky, Yury Namestnikov.

Abbiamo già affrontato questo argomento su questo sito. I criminali informatici approfittano sempre di qualsiasi notizia o evento per “diversificare le esche” da inviare agli ignari utenti che tramite email, sms sono costantemente invitati a cliccare sui link proposti ed a fornire i loro dati di accesso alle banche online o altri servizi riservati, per poi trasferire a nome degli intestatari veri denaro verso altri conti. La soluzione è non aprire assolutamente il messaggio e se eventualmente si apre non scaricare eventuali allegati. Per maggiore sicurezza cambiare la password del sito della banca, ecc..

Se da un lato i tentativi di pishing vanno a segno perchè sfruttano l’onda emotiva del momento, (il destinatario del messaggio si affretta ad eseguire quanto richiesto dall’hacker perchè crede veramente a quello che legge), dall’altro lato le continue truffe online hanno creato una certa sensibilità a questo problema che non smette mai di riproporsi.

Alcune banche hanno creato un apposito servizio per la verifica delle email o sms, quindi basta telefonare e chiedere se la richiesta arriva veramente dalla banca. Ma solitamente le banche, poste ecc. non richiedono mai i dati di accesso agli account dei clienti, anche se i siti, per motivi di manutenzione, a volte non sono raggiungili.

Vale sempre la regola di diffidare, anche se si viene chiamati sul proprio telefono da un operatore che si qualifica appartenente alla banca. Meglio che sia il cliente a contattare i numeri dell’assistenza.

IL MIO CREDITO TELEFONICO SI E’ VOLATILIZZATO PERCHE’ ?

Un altro problema che investe quasi tutti è la ricezione di brevi squilli da numeri esteri, in genere con prefisso +216, +44 o altri. Se richiamate vedrete svuotato il vostro conto telefonico perchè le tariffe sono molto salate.

Poi ci sono gli scocciatori di marketing telefonico vari. Il consiglio quando si riceve una chiamata da un numero che non è in rubrica è di non rispondere e non richiamare – si può verificare successivamente.

LA CONTROMISURA, IL METODO INFALLIBILE

Infatti copiando ed incollando il numero nel box di ricerca internet dello smartphone quasi sempre si scopre che il numero appartiene ad operatori vari, di solito tutti con feedback negativi. A questo punto provvedere a mettere il numero in “lista nera”.

Acquisendo questo modo di agire, senza mai eccezioni, si avrà il pieno autocontrollo delle proprie emozioni/azioni, senza così cadere nei vari tranelli proposti dai vari lestofanti.

LEGGI ANCHE:

NEWS / IL REGALO DI NATALE SU NOIPA – RUBATI STIPENDI E TREDICESIME AD UN NUMERO (LIMITATO?) DI DIPENDENTI PUBBLICI

 

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.