Strade sicure, “troppo dure le regole per la gestione dei militari“. Un problema che sembra riguardare in modo pesante il Personale dell’Aeronautica Militare

Roma, 3 mag 2020 – Lo denuncia in una nota il Sindacato Aeronautica Militare. Il comunicato ripreso dal Giornale varesenews.it. In una nota che riportiamo di seguito il Sindacato Aeronautica Militare SIAM denuncia regole troppo stringenti sulla libertà personale dei militari impiegati nell’operazione strade sicure. Il personale dell’Aeronautica Militare impiegato nella missione “strade sicure” viene inspiegabilmente sottoposto ad una restrizione delle libertà personali per scopi sanitari, a quanto afferma la Difesa.

Questo personale viene letteralmente rinchiuso per 14 giorni in stanzette all’interno di aeroporti militari senza il minimo comfort, niente tv, niente internet, niente lavanderia, pasti lasciati fuori dalla porta sopra una sedia e con il divieto assoluto di uscire all’aria aperta. L’articolo completo continua su www.varesenews.it

 

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.