IL RITORNO AL TRAGO? Le ultime news sul decoro e la cura della persona Militare. L’intervento del Sindacato S.I.A.M.O..

Roma, 6 mag 2020 – Il Sindacato Italiano Autonomo Militare Organizzato Esercito – S.I.A.M.O. Esercito – a seguito della diramazione nelle ultime ore avvenuta sui canali social non ufficiali della Direttiva FOP-N.07 “IL DECORO DELL’UNIFORME E LA CURA DELLA PERSONA” diramata da COMFOP NORD, che ha destato nel personale confusione, chiede un intervento chiarificatore al Capo di Stato Maggiore, Gen. Salvatore FARINA.

In questi momenti di difficoltà, il personale impegnato sul territorio nazionale, ha la necessità di continuare ad operare con la consueta serenità, si sente pertanto la necessità di un intervento chiarificatore per evitare difformi applicazioni sul territorio nazionale.

A riguardo, questo sodalizio si chiede come sia possibile che un’Autorità di vertice, in difformità dalle direttive nazionali, possa riesumare disposizioni già superate da codesto Stato Maggiore in anni passati, come la problematica dello stacco della basetta con un intervallo di minimo 2-3 cm.

Oltretutto tali disposizioni lasciano un filo di inquietudine in un periodo in cui si chiede di far fronte al problema epidemiologico che ha coinvolto un’intera nazione.

A tal proposito il S.I.A.M.O. Esercito chiede un intervento chiarificatore del Capo di Stato Maggiore, Gen. Salvatore FARINA, affinché venga evitata una difforme applicazione delle attuali disposizioni ed in modo che il personale possa continuare il suo impegno sul territorio nazionale con totale serenità.

Roma, 06 maggio 2020

IL DIRETTIVO NAZIONALE
SINDACATO S.I.A.M.O.

 

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.