Libera Rappresentanza dei Militari, è tempo di bilanci: intervista doppia a presidente Girolamo Foti e Vice presidente Cav. Sandro Frattalemi

Roma, 13 mag 2020 – Libera Rappresentanza dei Militari, è tempo di bilanci: intervista doppia a presidente Girolamo Foti e Vice presidente Cav. Sandro Frattalemi. ROMA. Di strada ne ha fatta tanta il sindacato “Libera Rappresentanza dei Militari” dal giorno della costituzione ufficiale. Il Ministero della Difesa ha visto avvicendarsi diversi volti istituzionali, ma l’occhio vigile di LRM non è mai mancato. Per scoprire di più sulla storia della realtà che ha sede nel cuore di Palermo, abbiamo messo a confronto il presidente di Libera Rappresentanza dei Militari, Girolamo Foti, ed il vice presidente, Sandro Frattalemi.

Al presidente Girolamo Foti – In questa fase, che la storia collegherà alla pandemia COVID-19, il Sindacato LRM è risultato tra le organizzazioni più attive. Ci può sintetizzare le iniziative promosse?

“Abbiamo cercato di difendere la nostra vita in un momento davvero difficile. Siamo e siamo stati vittime e guerrieri, soldati chiamati a combattere contro un nemico invisibile che non guarda in faccia a nessuno. Io ed il vicepresidente Cav. Sandro Frattalemi, abbiamo deciso di dedicare tutto il nostro tempo libero ad ascoltare e rispondere a tutte le problematiche che ci indicavano i colleghi iscritti al sindacato Libera Rappresentanza dei Militari. Ciò è stato possibile grazie alla collaborazione attiva dell’intera organizzazione composta dai comitati regionali del sindacato L.R.M., che sono presenti in Sicilia, Sardegna, Calabria, Puglia, Campania, Lazio, Toscana, Emilia Romagna, Piemonte e Friuli Venezia Giulia. Si sono impegnati i vari dipartimenti tematici e le commissioni di categoria, oltre all’intero gruppo dirigente nazionale. Il primo passo dell’era COVID-19 è stato la PEC trasmessa il 10/03/2020 al Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, il Gen.C.A. Salvatore Farina, ed al Capo del 1° Reparto di SME ‘affari generali’, il Gen. B. Gaetano LUNARDO.

Nello specifico ci venivano segnalate una serie di problematiche da parte del nostro personale che, per via di mal interpretazioni delle direttive di SME ad opera di alcuni comandanti, non godeva dei diritti previsti in materia di licenze straordinarie”.

Al Vice presidente Cav. Sandro Frattalemi – Il presidente Foti ha spiegato che il primo passo fatto dal sindacato L.R.M. è stato quello di coordinare i comitati, di ascoltare i propri iscritti a prescindere dal ruolo ricoperto e fare da intermediario tra il personale, ovvero i vostri iscritti, l’amministrazione e la politica, al di sopra di ogni schieramento. Lei cosa aggiunge a quanto detto?

“Una serie di proposte per ridurre al minimo il rischio di contagio e garantire la tutela del personale. Mi riferisco alla distribuzione di kit per la tutela della propria incolumità, alla possibilità di controllare lo stato di salute dei militari con i tamponi, all’attivazione del servizio h.24 di turnazione tra le caserme presenti sul territorio nazionale. Il tutto per venire incontro alle esigenze dei militari e dei loro familiari. Abbiamo richiesto la sanificazione di tutte le strutture in patria e fuori dai confini nazionali, oltre a cercare di evitare l’impiego dei militari nell’operazione ‘strade in sicurezza’ nei comuni fuori dalla propria regione di appartenenza. Per quanto concerne il sindacato, abbiamo fornito un servizio online gratuito a tutti i nostri iscritti, puntando sul teleconsulto, al fine di permettere ad ognuno di loro di segnalare velocemente qualsiasi tipo di problematica attraverso l’uso di Skype”. L’articolo continua qui >>> 

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.