Come la nuova epidemia da COVID-19 va ad incidere sulle cause di servizio del personale delle Forze Armate e Forze di Polizia

Roma, 17 mag 2020 –  DI SEGUITO L’ ARTICOLO DEL SITO STUDIOLEGALECHESSA.COM che vi invitiamo a visitare per approfondimenti.

Ci troviamo oggi di fronte ad una realtà estremamente grave e significativa: in Italia ed all’estero tutti i militari di qualsiasi comparto, sono stati adibiti alla tutela del cittadino e, per tale ragione, sono esposti a rischio di contagio.
Il concreto pericolo di contagio ha portato l’Ispettorato Generale della Sanità Militare a rendere applicabile e ricompresa all’interno della fattispecie di cui all’art. 1880 del D.lvo 66/2010 (Codice Dell’Ordinamento Militare) anche la lesione traumatica da causa infettiva (Si veda a tal proposito l’articolo “COVID 19 – CAUSA DI SERVIZIO-COMPARTO DIFESA, SICUREZZA E SOCCORSO PUBBLICO-PRIME ISTRUZIONI OPERATIVE”).
Grazie all’equiparazione tra causa violenta e virulenta, una eventuale infezione degli appartenenti alle Forze di Polizia e alle Forze Armate, causa di malattia/ infermità o di decesso riconducibili al loro lavoro specifico, deve essere riconosciuta dipendente da causa di servizio una volta dimostrato il legame tra Malattia e fatti di Servizio, nella duplice condizione:

– Causale diretta: il danno da Coronavirus è direttamente collegabile al servizio;
– Concausale: l’attività specifica ha contribuito in modo efficiente e determinante all’insorgenza della malattia. (ad esempio la patologia del Coronavirus relativa all’apparato respiratorio in soggetti che hanno svolto servizi in suddetta condizione ambientale oggi da valutare sicuramente come sfavorevoli).

In questi casi la lesione determinata all’apparato respiratorio causa di una menomazione alla sua integrità fisica o di morte contratta a seguito dell’esposizione per obbligo di servizio deve essere valutata causa morbigena.

La richiesta di causa di servizio in questi casi, per dimostrare la sua dipendenza, deve essere supportata:
Dallo stato di servizio, comprendente tutti i servizi svolti, le sedi, gli orari, tramite una corretta relazione dell’Amministrazione come da DPR 461/01.
Dalla certificazione medica comprese le cartelle cliniche che chiariscono il nesso causale, temporale e le conseguenze.

È importante, se non essenziale, avere a disposizione quanto refertato dai Responsabili dei Servizi Medici del Corpo di Appartenenza che si devono esprimere sul concetto di Lesione Traumatica, sulla correlazione tra la lesione ed i fatti di servizio, sui loro provvedimenti medico – legali.

CONTINUA A LEGGERE STUDIOLEGALECHESSA.COM>>>>

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.