GOVERNO / AL VIA L’APP IMMUNI / UNA PARTENZA AZZOPPATA E SCELTA GRAVE. Sono stati esclusi tutti gli IPHONE con sistema operativo fino al 12. SOLO CHI POSSIEDE IOS 13 E SUPERIORE PUO’ INSTALLARLA

Roma, 2 giu 2020 – UNA SCELTA CHE ESCLUDERA’ UNA BUONA FETTA DI CITTADINI CHE USANO ANCORA GLI IPHONE CON SISTEMA OPERATIVO IOS FINO AL 12. Ma come si fa a realizzare un’APP che non rende possibile a tutti il suo caricamento sul proprio telefono? NON E’ CHE ORA PER METTERE IN FUNZIONE QUESTA APP, UNO SI CAMBIA IL TELEFONO! La scoperta questa mattina. Tutto contento ho voluto provare a scaricare questa nuova app per il controllo dei contagi, ma subito il primo intoppo oltre il quale non puoi andare, ti appare un avviso che ti dice: RICHIEDE IOS 13.0. O VERSIONE SUCCESSIVA. E infatti procedendo il mio telefono non la scarica. Si tratta di un IPHONE 5S; non particolarmente vecchio. Ancora funziona bene e viene regolarmente aggiornato dalla casa madre, ma monta al massimo IOS 12. Non puo’ andare oltre.

Mesi di lavoro e ti tirano fuori una APP che se vuoi partecipare al programma di prevenzione da coronavirus devi comprarti un  nuoto apparato telefonico?

E non credo neanche che questo sia l’unico problema; e’ ancora da testare a fondo. Penso che ne vedremo di belle e di brutte. UNA PESSIMA FIGURA, CARICATA DI IMPORTANZA E DI ATTESE DAL GOVERNO E TI LASCIA PURE A PIEDI, SENZA SCELTA.

Ora che fare? Penso che oltre alla pessima figura fatta non faranno altro. A chi vuole usarla non rimane che cambiare il proprio IPHONE con IOS 12. Ne vale la pena? Il costo di un nuovo telefono e’ intorno ai 700 euro. Beati loro che hanno tempo da perdere. COME SVILUPPATORE RISULTA SCRITTO: MINISTERO DELLA SALUTE.

 

 

 

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

12 thoughts on “GOVERNO / AL VIA L’APP IMMUNI / UNA PARTENZA AZZOPPATA E SCELTA GRAVE. Sono stati esclusi tutti gli IPHONE con sistema operativo fino al 12. SOLO CHI POSSIEDE IOS 13 E SUPERIORE PUO’ INSTALLARLA”

  1. Condivido pienamente quanto scritto nell’articolo. Si invitano i cittadini a caricare l’APP Immuni e poi si scopre che possono caricarla solo gli apparecchi più recenti. Non riescono nemmeno a scrivere le specifiche di un’applicazione che , per essere efficace, dovrebbe essere installata su più apparati possibili: era mandatorio salvare quindi una compatibilità con sistemi operativi precedenti: Non si può chieder la collaborazione dei cittadini e poi non metterli in condizione di attuarla!

  2. Salve, sono possessore di un IPhone con IOS 12. Anch’io ho scaricato l’app Immuni e scoperto che è supportata solo per IOS 13.
    Però, però… con una rapida ricerca su internet pare che Apple abbia rilasciato le API (Application Programming Interface) per il tracciamento, necessarie all’App, solo per IOS 13. Queste API, per i non addetti al settore, sono “pezzi” di software che i programmatori usano per scrivere le loro app. Quindi il problema è a monte: gli sviluppatori di Immuni non potevano scrivere l’app ANCHE per IOS 12 perchè Apple non gliel’ha permesso. Lo stesso principio vale per Google: anche Google ha rilasciato le sue API per android. Qui però non mi sono informato su quali versioni di android supportino Immuni, perchè non avendo android non sono interessato.
    Ultimo step: se si controlla la market share di IOS in Italia (https://gs.statcounter.com/ios-version-market-share/mobile-tablet/italy#) scopriamo che gli IOS con versione dalla 12 in giù sono circa il 12-13%, un ottavo del totale). Da un altra fonte mi risulta che la quota di Apple in Italia è all’incirca sul 25%. Quindi stiamo parlando di un 3% dei telefoni in Italia con IOS 12 o inferiore. Anche se personalmente mi rode, capisco perfettamente da un punto di vista spietatamente commerciale la scelta di Apple di non investire nello sviluppo di queste API anche per versioni di IOS precedennti all’ultima.
    Che dire? A fini statistici penso che il 3-4% di device non coperti non pregiudichino la copertura del paese. Speriamo che il restante 95% se lo installi 🙂
    Just my 2 cents.

    Alberto

  3. Questo serve da monito per ciò che facciamo: deve essere fatto bene altrimenti meglio rinunciare.

  4. inaccettabile richiedere una applicazione che non può essere supportata da iphone 5s ( che non è così vecchio).
    fate lavorare gli sviluppatori per rimuovere il problema. Grazie.

  5. Non ho parole! Volevo installare l’app Immuni ma richiede iOS 13.0. Ho provato ad aggiornare il mio cellulare ma al massimo accetta iOS 12.4.7. Il mio telefono è un iPhone 6s relativamente recente, non ho intenzione di cambiarlo per cui non potrò fare il mio dovere di buon cittadino utilizzando l’app Immuni! Un fatto davvero spiacevole!

  6. Ma perché in italia c’è tanta approssimazione…
    Forse qualcuno vuole fare un favore alla Apple?
    Penso proprio di sì!

  7. Per usare l’app bisogna acquistare un iphone con IOS 13 e buttare il vecchio. Non e’ un favore che lo stato fa alla apple ma e’ stata l’apple ad aggiornare ios 13 affinche potesse scambiare i dati con l’app. Poteva farlo anche sul ios 12?

  8. Stesso problema ho un iPhone s5 e non posso scaricare immuni evidentemente è solo un buisniss commerciale altro che controlli comunque non posso cambiare il telefono per questi avvoltoi

  9. Stesso problema vorrei scaricare l’app. Immuni ma ho uno smartphone definito obsoleto purché funzionante non mi posso permettere uno smartphone nuovo perciò non posso scaricarla

  10. Chi ha uno smartphone definito obsoleto purché funzionante ma che non può scaricare l’app.Immuni cosa può fare ??? È chiaro non la scarica perciò ciaone e mi dispiace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.