Decreto L. rilancio, Gasparri-Tripodi: da Fi riconoscimento a forze armate

Roma, 6 giu 2020 – (askanews) – “Anche nel decreto rilancio Forza Italia pone con insistenza che venga riconosciuto il lavoro svolto dalle forzea Armate, Forze di Polizia e Soccorso pubblico nel corso dell’emergenza Covid e premiato con provvedimenti fin qui negati. Siamo stanchi, infatti, di leggere ed ascoltare le tante parole di encomio e ringraziamento che si sprecano in occasioni come quella che abbiamo e stiamo vivendo e poi puntualmente verificare che a tutto questo non seguano fatti concreti per il personale nei provvedimenti varati dal governo”. Lo dichiarano in una nota il senatore Maurizio Gasparri e l’onorevole Maria Tripodi di Forza Italia.

“Per questa ragione – spiegano – abbiamo presentato una serie di emendamenti alla Camera che riguardano il comparto sicurezza-difesa e che prevedono maggiori fondi, più personale e riconoscimento per l’attività svolta. In particolare, per quanto riguarda le Forze Armate, abbiamo chiesto l’equiparazione degli straordinari con quelli delle forze di polizia, così da poter colmare una incongruenza normativa che, a fronte dell’impegno chiesto ai nostri militari, non ha ragione di esistere. Così come, in un altro emendamento, prevediamo di estendere il bonus giustamente destinato al personale sanitario nazionale impegnato nell’emergenza Covid, anche al personale sanitario militare. Un atto dovuto per sanare una dimenticanza, l’ennesima, del governo nei confronti di donne e uomini in divisa che anche in questa occasione, come in tante altre, sono stati in prima linea e meritano, per questo, il giusto riconoscimento”, concludono. Askanews.

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.