EX 958 TRANSITATI NEL RUOLO MARESCIALLI. In arrivo l’aggiornamento dello stipendio. Eventuali arretrati o assegno ad personam?

Roma, 7 giu 2020 – ATTENZIONE ALLA NUOVA VOCE INDENNITA’ OPERATIVA. OGNI COLLEGA MILITARE EX LEGGE 958/86 TRANSITATO NEL GRADO DI MARESCIALLO, PROVENIENTE DAL RUOLO SERGENTI E DAL RUOLO GRADUATI, HA UNA SUA SITUAZIONE STIPENDIALE PERSONALE DI INGRESSO AL NUOVO GRADO. Questo dipende dal grado DI PROVENIENZA posseduto, dagli anni di servizio effettivi e dal reparto operativo in cui lavora. Detto questo, il calcolo del nuovo stipendio verra’ effettuato con le voci base previsti dal nuovo grado di maresciallo (tranne che per quelle in cui l’anzianita’ determina un importo migliore), rapportate a quelle previste nel precedente grado (del Ruolo Sergenti o del Ruolo Graduati). Il piu’ o il meno dara’ diritto o ad un aumento di stipendio, oppure se piu’ basso verra’ compensato con una indennita’ ad personam. Indennita’ ad personam che andra’ piano piano a scomparire con gli aumenti successivi che arriveranno (nuovi contratti di lavoro; nuove indennita’ previste ad anzianita’, promozioni, ecc).. Quindi chi prendera’ l’assegno ad personam sappia che il suo stipendio rimarra’ immutato fino a quando gli aumenti futuri non azzereranno l’assegno ad personam percepito ora in busta paga.

Va precisato che non comportano nessuna variazione gli straordinari percepiti nel passato. Eventuali arretrati percepiti a qualsiasi titolo e anche il FESI e il CFI. Quindi da questo punto di vista si puo’ stare tranquilli che gli importi percepiti non incideranno sul calcolo del nuovo stipendio da maresciallo.

A guadagnarci qualcosa in piu’ sono i colleghi che provengono da un grado piu’ basso e uno stipendio piu’ basso, possibili. Quindi piu’ basso e’ il grado e lo stipendio di provenienza e migliore sara’ per lui il nuovo stipendio.

Anche per gli eventuali arretrati – se spettano -, vale il principio del grado piu’ basso e dello stipendio piu’ basso di provenienza.

NUOVA FASCIA  INDENNITA’ OPERATIVA ISTITUITA PROPRIO PER GLI EX-958.
Il legislatore, proprio per dare un riconoscimento a questi nuovi colleghi, che non sono cosi’ giovani ne’ di servizio e ne’ di eta’, ha istituito GIUSTAMENTE una nuova fascia operativa nei gradi di maresciallo e maresciallo ordinario con piu’ di 25 anni di servizio militare.
Questa che segue e’ la nuova norma in vigore solo per loro:

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 15 marzo 2018, n. 40 
Recepimento del provvedimento di concertazione per il personale non dirigente delle Forze armate «Triennio normativo ed economico 2016-2018». (18G00064) (GU n.100 del 2-5-2018 – Suppl. Ordinario n. 21 )

Art. 10
Trattamento economico e previdenziale a regime del personale militare

comma 12:
12. A decorrere dal 1° gennaio 2017, la misura mensile lorda dell’indennita’ di impiego operativo di base di cui all’articolo 9, comma 3, del decreto del Presidente della Repubblica 16 aprile 2009, n. 52, per il grado di luogotenente e’ fissata in euro 343,44, per i gradi di maresciallo e di maresciallo ordinario e gradi corrispondenti con piu’ di venticinque anni di servizio in euro 299,55 e per il grado di sottotenente e gradi  corrispondenti con piu’ di quindici anni di servizio in euro 258,23.


IERI AVEVAMO PUBBLICATO LA LETTERA DEL C.U.S.I. DELLO STATO MAGGIORE DELLA DIFESA, CIRCA IL PROSSIMO AGGIORNAMENTO STIPENDIALE DEI NUOVI MARESCIALLI (PROVENIENTI DALLA EX LEGGE 958/86). Eccola qui:

 

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

2 thoughts on “EX 958 TRANSITATI NEL RUOLO MARESCIALLI. In arrivo l’aggiornamento dello stipendio. Eventuali arretrati o assegno ad personam?”

  1. SI INFATTI. Hanno voluto indicare la voce operativa per il nuovo grado di Luogotenente, che come aumento e’ uguale a ZERO euro. La cifra e’ identica al grado di primo maresciallo. In fase di rinnovo del contratto sarebbe opportuno che il Cocer chiedesse una rimodulazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.