SOTTUFFICIALE ESERCITO PARALIZZATO A SEGUITO DI UN INCIDENTE OTTIENE MAXI RISARCIMENTO DI 1MILIONE E 400 EURO

Roma, 11 giu 2020 – Il Comune di Lecce è stato condannato ad un risarcimento milionario per un incidente stradale in seguito al quale un giovane è rimasto completamente paralizzato dal collo in giù.

La sentenza, che porta la firma del giudice del Tribunale civile Katia Pinto, contiene numeri da capogiro.
Per la vittima dell’incidente, oggi 44enne, previsto un risarcimento di un milione e 400mila euro, cui sono stati condannati in solido sia il Comune che il conducente della macchina, più interessi e rivalutazioni (dalla somma però vanno decurtati 770mila euro erogati dall’assicurazione subito dopo l’incidente); sempre al 44 enne andranno i 500mila euro in favore dei genitori, ormai deceduti, mentre 100mila euro a testa per il fratello e la sorella.

Il processo a seguito ad un sinistro stradale avvenuto nel dicembre del 2002.
Ad avere la peggio R.E., all’epoca dei fatti 26enne, sottufficiale dell’Esercito, spesso impegnato in missioni all’estero nella ex Jugoslavia.

CONTINUA A LEGGERE >>>lagazzettadelmezzogiorno.it

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.