POLIZIOTTI: contratto di lavoro, tempo scaduto. La richiesta di rinnovo parte anche dal Sindacato della Polizia di Stato SILP-CGIL

Roma, 28 giu 2020 – SARA’ UN CONTRATTAZIONE DIFFICILE CHE COINCIDE CON L’EMERGENZA COVID-19 E CRISI ECONOMICA DEL PAESE. Ieri avevamo pubblicato la richiesta del Cocer Comparto Difesa; oggi pubblichiamo la richiesta del Sindacato di Polizia. Vedremo la risposta del Governo a queste richieste se sara’ positiva, o si salta ancora l’anno.

Segue la nota di Daniele Tissone (*): Sono passati quasi 550 giorni dalla scadenza del contratto di lavoro delle lavoratrici e dei lavoratori della Polizia di Stato. Abbiamo, in questi giorni, mobilitato i nostri territori al fine di aprire un fattivo confronto con gli operatori per comprendere al meglio le esigenze della base. Capire ciò che si è fatto e ciò che dovremmo ancora scrivere soprattutto in termini di diritti, il lato dolente delle nostre concertazioni. Abbiamo recentemente dichiarato e ribadito che questo stallo peggiora le condizioni economiche dei poliziotti già aggravate da anni di blocchi salariali e di turn-over. Il governo dovrà aprire al più presto un tavolo di concertazione perché non si possono modificare istituti, anche importanti, con altri strumenti legislativi che non siano il contratto: così facendo, infatti, si vanifica sempre di più il ruolo di chi rappresenta i lavoratori e questo non lo si può permettere. Il tempo è davvero scaduto.

(*) Segretario Generale Silp Cgil

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.