Articolo 54, la storia infinita / UNA MIGLIORE PENSIONE PER I MILITARI NEGATA DALL’INPS

Roma, 13 lug 2020 – Riceviamo e pubblichiamo. Un beneficio che rende nervosi un po’ tutti i possibili percettori. Questa la lettera pervenuta in redazione l’altro giorno. La “fattibilità di bilancio” a riguardo dell’annoso problema se spetta o meno l’articolo 54 ai militari, per la Corte dei Conti di Venezia è un aspetto da considerare meglio che il MOSE (Opera idraulica di Venezia). A difesa dell’articolo 54, questo orrendo criminale (riferito all’art.54), vi è da dire che è previsto per i militari e non per i civili. Ah, menomale.

L’articolo 54 ha già ricevuto il benestare degli Organi di Controllo contabile di Roma (tutte e tre le Sezioni si sono espresse in favore del personale); incredibile ma vero.

Se lo abrogassero per noi militari dovrebbero farlo per Principio Costituzionale anche per tutti gli altri Settori dell’economia. Ogni articolo di legge, una richiesta analoga da parte di una qualsiasi Corte dei Conti e la Democrazia andrebbe a farsi benedire altrove. Un caos giuridico aberrante. Lor signori cominciassero dai loro lauti stipendi a 5 e 7 zeri annuali e dalle ancora più congrue pensioni e buonuscite. Anticamente si diceva: “Che si dia l’esempio”. (Frase caduta in disuso e ancora più in disgrazia).

Non credo, quindi, che su questo fronte tali Signori, dai mantelli in resta di spalla, abbiano dubbi, neppur in parvenza di larvale proposito.

Poi, l’INPS nelle nostre Determine inserisce, lì dove può in uno spazio in bianco a caso a bella mostra, pur grande per i miopi e anche per i daltonici, il famoso 44%.

Mi sembra una mistificazione e una presa in giro come in un miraggio nel deserto, tanto da confondere le idee a tanti colleghi che anche in tanti Forum chiedono agli esperti se hanno o meno ricevuto il 44%.

Un bel dilemma pensionistico tanto per mantenersi in perfetta salute mentale? Si sa, ad una certa età…

Dalle Determine sì, ma sulle orbite delle palle degli occhi.

I Giudici non si accorgono della massima: “Chiunque con artifici e raggiri” o, non ne sono a conoscenza? Per questo sono orbi?

E, nel mentre, sollevano dubbi di “fattibilità di bilancio” in 5 o 5.000 punti.

Peccato che abbiano impiegato 25 anni per farlo, (dal 1995 al 2020). Tutti soldi e pensioni per costoro sprecati.

Buona giornata in attesa di altri blocchi pilotati come quelli del MOSE, a bottone di Comando.

Ale.

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One thought on “Articolo 54, la storia infinita / UNA MIGLIORE PENSIONE PER I MILITARI NEGATA DALL’INPS”

  1. Quest’articolo pubblicato a nome del sig. Ale scritto in puro burocratese ( anche noi comuni vorremmo comprendere con parole più terra terra) che ipotizza una possibile abolizione dell’art. 54, da quale fonte ha attinto questa notizia. Si parla di tensioni percepite dai possibili fruitori del suddetto beneficio. A me pare leggendo che la tensione la incrementa anche lui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.