Come chiesto dal SIULM il personale in quarantena per transito o partenza causa missione estera avrà il CFI

Roma, 18 set 2020 – Il 19 agosto scorso noi SIULM , Sindacato Unitario Lavoratori Militari – SINDACATO INTERFORZE, abbiamo scritto al Ministro della Difesa, al CSMD e al CSMA, vista la disparità di trattamento che subiva il personale AM e non solo AM durante il cosiddetto ICC Isolamento Cautelativo Controllato.

Numerose erano le segnalazioni da tanti Reparti dell’Aeronautica e di altre FFAA che ci pervenivano, in merito all’imposizione di Licenza Straordinaria durante i 14 giorni di ICC e non in regime di CFI. Nonostante la disposizione chiara emessa il 22 maggio dal CSMD Gen. Vecciarelli.

Il Comando della Squadra Aerea imponeva con una sua circolare che il personale fosse posto in licenza straordinaria. Assurdo nell’assurdo la Squadra Aerea ordinava che fossero somministrati i pasti, compresa la colazione, a carico dell’Amministrazione. Quest’ultima affermazione assolutamente contraria a qualunque norma amministrativa.

Oggi finalmente apprendiamo che il 15 settembre SMD, anche sollecitata da NOI SIULM,  ha emesso una nota esplicativa che cancella ogni possibile dubbio o interpretazioni che ad oggi penalizzavano il personale .

Finalmente il personale AM e non solo AM  potrà ricevere quanto gli spetta.

L’articolo completo, anche della direttiva di SMD, li puoi trovare qui >>>

 

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.