RICORSO PER IL MANCATO AVVIO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. IL NO RAGIONATO DEL “SIAMO ESERCITO” NEL RISPETTO E NELLA TUTELA DEI PROPRI ISCRITTI

Roma, 7 ott 2020 – (Riceviamo dal Sindacato Militare SIAMO-ESERCITO e pubblichiamo). RICORSO PER IL MANCATO AVVIO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. IL NO RAGIONATO DEL “SIAMO ESERCITO” NEL RISPETTO E NELLA TUTELA DEI PROPRI ISCRITTI. Negli ultimi mesi sono giunte numerose richieste di chiarimenti da parte di colleghi in merito ai ricorsi promossi da alcune sigle sindacali o studi legali inerenti il mancato avvio della previdenza complementare a favore del personale militare.

Il SIAMO ESERCITO, nella piena consapevolezza della delicatezza e importanza della materia, prima di prendere una decisione che comunque incide sulle “tasche” dei propri iscritti ha voluto approfondire la tematica adottando una linea prudenziale proprio per valutarne meglio nel dettaglio la validità ed i fondamenti giuridici. L’articolo di approfondimento continua qui >>>

 

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.