Rinnovo del contratto 2019-2021del comparto difesa sicurezza: non per un pugno di euro.

Roma, 23 nov 2020 – Fabio Perrotta (Sindacato Autonomo dei Finanzieri) – Lo scorso 27 ottobre sono state avviate le trattative per il rinnovo del contratto comparto difesa sicurezza del personale non dirigente relativo al triennio 2019/2021.

I lavori sono stati aperti dalla Ministra della Pubblica Amministrazione On.  Dadone con la partecipazione dei rappresentanti del governo delle Amministrazioni interessate, dei Sindacati delle Forze di Polizia a ordinamento civile e dei Cocer militari.

Un contratto scaduto il 31.12.2018, le cui trattative sono state avviate senza la previa audizione, in sede di predisposizione della legge di bilancio, delle Organizzazioni Sindacali del comparto, nonostante la previsione normativa che sancisce tale adempimento.

Una trattativa che preannuncia la concreta disattenzione alle necessità del comparto, nonostante le dichiarazioni di vicinanza e di comprensione espresse in occasione dei frequenti episodi di violenza verificatesi in diverse città italiane.

Non di meno i finanzieri, oltre a essere impegnati in attività di ordine pubblico in maniera intensa, si adoperano nel contrasto dell’indebita percezione di erogazioni pubbliche e dell’evasione fiscale legate all’emergenza sanitaria.

Le questioni in campo…. L’articolo completo continua qui >>>

 

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.