COMANDANTE DI STAZIONE CARABINIERI DON GIOVANNI (?) RISCHIA IL TRASFERIMENTO, MARITI FURIOSI : “GIU’ LE MANI DALLE NOSTRE MOGLI”

Roma, 3 dic 2020 – A Bellano un paese del lago di Como da giorni non si parla d’altro. Da quando sui muri del plesso scolastico e poco più in là, sulla facciata di una palazzina in centro, qualcuno ha scritto a caratteri cubitali: «Giù le mani dalle mogli degli altri. Codardo togliti cintura e pistola e difenditi dai mariti».

La pubblica vendetta a colpi di vernice spray dei consorti gelosi convinti che un novello Don Giovanni in divisa li abbia resi cornuti. Verso chi siano rivolte le invettive è scritto nero su bianco: il comandante della locale stazione dei carabinieri. Bello, aitante, socievole, 56 anni, in servizio a Bellano dal 2004. Sposato, padre di tre figli, mai un appunto sul lavoro. Per il resto si sa, il paese è piccolo, la gente mormora, basta uno sguardo e un caffè al bar con qualche avvenente signora per far scattare i sospetti.

CONTINUA A LEGGERE>>>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.