“STRADE SICURE” – IL PREFETTO DI POTENZA RICEVE I COMANDANTI DEI REGGIMENTI CHE STANNO PER AVVICENDARSI

Roma, 14 dic 2020 – Nella giornata odierna il Prefetto di Potenza Annunziato Vardè, ha ricevuto il colonnello dell’Esercito Simone Gatto, comandante del Raggruppamento Puglia e Basilicata nell’ambito dell’operazione “Strade sicure”. L’ufficiale è anche comandante dell’11° Reggimento Genio Guastatori di stanza a Foggia, Unità specialistica alle dipendenze della Brigata Meccanizzata “PINEROLO”, particolarmente attiva sul territorio per la bonifica da ordigni inesplosi e per il supporto alla popolazione nelle pubbliche calamità.

L’incontro è stato anche l’occasione per presentare al Prefetto Vardè il Colonnello Luca Carbonetti che subentrerà nel comando di Raggruppamento al Colonnello Gatto. Nel porgere il proprio saluto al Prefetto, il colonnello ha ribadito l’impegno dell’Esercito in favore della cittadinanza potentina, spiegando inoltre che “nell’operazione Strade Sicure sono attualmente impegnate circa 500 unità dislocate in Puglia e Basilicata, 55 delle quali coprono la piazza di Potenza.

L’attività giornaliera dei militari avviene a stretto contatto ed in coordinazione con le Forze dell’Ordine e con le autorità cittadine, con l’obiettivo di contribuire, in particolare nelle aree urbane della città, a garantire quel senso di sicurezza necessario ai cittadini per svolgere le attività quotidiane.

Particolare attenzione è stata posta dai militari del Raggruppamento nella vigilanza dei centri COVID, e alle “zone rosse” che l’autorità di Governo ha individuato, obiettivi particolarmente sensibili soprattutto in questo periodo concomitante con l’ondata pandemica del virus. Nell’ultimo semestre nella sola città di Potenza il personale dell’Esercito ha identificato circa 11300 persone e controllato più di 4000 veicoli, effettuando circa 20 denunce per vari reati.”.

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.