LA SVEZIA AUMENTA LE SPESE MILITARI – LA VICINA RUSSIA E’ CONSIDERATA UNA MINACCIA

Roma, 15 dic 2020 – Il parlamento svedese ha approvato un aumento del 40% del budget della difesa per il periodo 2021-2025 a causa delle tensioni nella regione del Mar Baltico negli ultimi anni, con i funzionari e specialisti nel settore che affermano che è la Russia  la ragione principale della manovra di incremento delle spese nel settore militare.

L’assemblea del Riksdag, composta da 349 membri, ha approvato il più grande aumento degli ultimi 70 anni, portando il budget annuale della difesa entro il 2025 a 89 miliardi di corone (11 miliardi di dollari).
Il ministro della Difesa Peter Hultquist ha detto all’assemblea prima della serie di votazioni che “è il più grande investimento dagli anni ’50”.

La proposta è stata avanzata in ottobre dal governo di minoranza a due partiti socialdemocratici svedesi e il partito dei Verdi e ha ricevuto il sostegno immediato di due piccoli gruppi di opposizione.

Il governo lo ha descritto come un segnale dopo l’annessione della Crimea da parte della Russia nel 2014, le ripetute violazioni dello spazio aereo da parte di aerei militari russi nei vicini paesi baltici e un rafforzamento militare nell’exclave russa di Kaliningrad, che si trova sul Mar Baltico dalla Svezia.

C’è da considerare che le capacità militari della Russia in termini assoluti aumenteranno nei prossimi 10 anni.

Il piano pluriennale prevede le forze armate svedesi  dovranno crescere dalle attuali 55.000 unità a 90.000 entro il 2030. Diversi reggimenti sciolti saranno riabilitati e il numero di coscritti aumenterà  di 8.000 unità ogni anno, il che è un raddoppio rispetto al 2019. La Marina riceverà nuove attrezzature e ci saranno aggiornamenti nell’armamento.

La Svezia attualmente spende l’1,1% del prodotto interno lordo per la difesa. Le linee guida emanate dalla NATO, di cui la Svezia non è membro, consigliano ai membri di spendere il 2%, sebbene molti non raggiungano tale obiettivo.

Nel dicembre 2017, la Svezia ha deciso di istituire il primo nuovo reggimento militare della nazione dalla seconda guerra mondiale, una unità di 350 soldati basata sull’isola di Gotland, nel Mar Baltico, strategicamente importante. Nello stesso anno, la Svezia ha anche introdotto una leva militare selettiva per uomini e donne, avendo precedentemente abolito la leva per soli uomini nel 2010.

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.