L’ITALIA RISCHIA IL TAGLIO DELLE PENSIONI? I soldi del Recovery Fund sono legati alle riforme sulle pensioni. La verità su cosa ci chiede l’Ue per sganciare il bottino. Cosa ci aspetta davvero

Roma, 26 gen 2021 – NON C’E’ PACE PER CHI DEVE ANDARE ANCORA IN PENSIONE E NON C’E’ PACE NEANCHE PER CHI E’ GIA’ IN PENSIONE. Se guardiamo il nostro “FILM” da quando ci siamo arruolati ad oggi che siamo pronti per la pensione, vediamo scorrere delle immagini con alti e bassi, con luce ed ombre.

E poi quando e’ ora della pensione ecco che arrivano altri problemi, altre nuvole, altre ombre. C’e’ il rischio di una nuova riforma delle pensioni, legata alla concessione dei prestiti Europei per far fronte alla crisi economica in cui versa il paese, a causa del coronavirus. Quale rischio corriamo? Qualsiasi riforma NON e’ mai stata favorevole al pensionando o al pensionato.

Ad esempio, in Spagna, gia’ si parla di taglio dell’assegno pensionistico, per coloro che gia’ sono, o che andranno poi, in pensione. Ma non sta a noi, e non lo vogliamo, terrorizzare nessuno, tanto meno i nostri colleghi. Speriamo che tutto questo non accada, che gia’ abbiamo pagato molto nel tempo, sia in servizio per gli stipendi tartassati e mal retribuiti, e poi per chi e’ andato in pensione con le nuove norme del contributivo.

Detto questo, vi segnaliamo il pensiero dei Giornali, magari piu’ informati di noi e piu’ bravi.

L’articolo e’ di ieri, de Il Giornale, dal titolo: Spunta la bomba Fornero. ​Cosa faranno con le pensioni. Per leggerlo clicca qui >>>

.

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.