MILITARI: un altro nuovo Ministro della Difesa? In tre anni di Legislatura Governativa abbiamo gia’ avuto due Ministri della Difesa. Non c’e’ due senza tre? E AL RINNOVO DEL CONTRATTO DI LAVORO CHI CI PENSA??? A pagarne le spese, alla fine, e’ sempre il personale

Roma, 27 gen 2021 – PER NOI MILITARI UN MINISTRO VALE L’ALTRO? Certo, siamo cosi’ abituati a cambiare ministri della difesa che a volte neanche sappiamo chi e’ il ministro che dirige la politica militare (infatti lo scrivono anche sulle bacheche delle caserme, giusto per ricordartelo). Ma cambiare continuamente un ministro significa interrompere ogni volta quel dialogo che si crea con gli organi sindacali, il cocer e il personale. Cambiare un ministro significa anche interrompere quell’idea che uno ha sui prossimi investimenti militari e di programmazione professionale ed economica del personale. Quindi ad ogni cambio dei ministri si riparte quasi da zero. Le cose iniziate ma non promulgate dal passato ministro possono tutte decadere, a causa di una giusta o meno idea diversa del nuovo politico che arriva.

Una Difesa che cambia continuamente la sua “testa” quindi non e’ che ci porti molto lontano. Ma in Italia le cose vanno cosi, siamo abituati e non ci meravigliamo piu’ di nulla. Non c’e’ stabilita’: viviamo a vista!

E’ in arrivo, molto probabilmente un terzo Ministro della difesa in soli tre anni. Quindi apprestiamoci a cambiare – forse – nuovamente nome e foto dalle bacheche.

E il rinnovo del contratto di lavoro? Tutto puo’ aspettare. E intanto passa il tempo!

g.l.

 

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

2 thoughts on “MILITARI: un altro nuovo Ministro della Difesa? In tre anni di Legislatura Governativa abbiamo gia’ avuto due Ministri della Difesa. Non c’e’ due senza tre? E AL RINNOVO DEL CONTRATTO DI LAVORO CHI CI PENSA??? A pagarne le spese, alla fine, e’ sempre il personale”

  1. Possono cambiare anche 200 ministri, ma chi deve prendere non deve temere nulla, perché immancabilmente prenderà…discorso opposto per gli altri: il ministro può rimanere in carica anche all’infinito…ma tanto..

  2. Sinceramente, qualsiasi ministro si possa avvicendare, nei miei oramai consistenti anni di servizio, non ho mai visto risultati differenti! Benefit e soldi in alto, false riforme, qualche allineamento e due caramelle alla menta per i subordinati! In considerazione poi, dell’inettitudine del governo attuale, e se tanto mi dà tanto, preferirei Topo Gigio alla Difesa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.