REVISIONE DELLA DOTAZIONE ORGANICA PERSONALE DELLA POLIZIA DI STATO. Mal di pancia tra il personale e malumore dei Sindacati

Roma, 6 feb 2021 – Si tratta del “Piano programmatico pluriennale per la revisione della dotazione organica complessiva della carriera dei funzionari di Polizia, dei funzionari tecnici di polizia e del ruolo degli ispettori, nonché revisione della dotazione organica dei sovrintendenti, dei sovrintendenti tecnici e degli agenti e assistenti tecnici della Polizia di Stato, ai sensi degli articoli 2, comma 1, lettere ii), e ffj), e 3, commi 3 e 14, del decreto legislativo 29 maggio 2017, n.95”.

La Federazione SILP CGIL –Uil Polizia ritiene irricevibile lo schema di decreto di cui all’oggetto che cristallizza, attraverso un piano pluriennale di revisione della dotazione organica complessiva di gran parte dei ruoli e delle carriere della Polizia di Stato, la riduzione del numero di appartenenti alla Polizia di Stato – rideterminato al 28 agosto 2015in 106.242 unità, rispetto alla precedente dotazione di 117.291 operatori, per espressa disposizione della c.d. “Legge Madia”–, ch eimpatta negativamente sulla funzionalità della struttura organizzativa delle articolazioni centrali e periferiche dell’Amministrazione della pubblica sicurezza. Il comunicato continua qui >>>

Qui trovi lo schema di Decreto del Ministero dell’Interno >>>

.

 

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.