INDENNITA’ DI MARCIA. Una tassazione sbagliata in fase di verifica. Vediamo le ultime novita’.

Roma, 16 feb 2021 – di Francesco GENTILE (*). Carissimi, relativamente alla problematica di errata tassazione dell’emolumento riferito all’indennità di marcia, mi preme comunicarvi, onde evitare che vi esponiate a speculazioni economiche ed inutili perdite di tempo, che l’Amministrazione della Difesa sta procedendo alla verifica di tutti i cedolini paga dal 2016 ad oggi.

Al termine dell’operazione e nel primo cedolino paga utile verranno accreditate le somme dovute e nella Certificazione Unica del 2022, riferita all’anno 2021, la quota restituita risulterà inglobata nella cosiddetta “quota esente”.

Tale problematica era già nota e in fase di lavorazione da tempo, pur ringraziando i volenterosi colleghi che attraverso altri canali si sono attivati per la segnalazione del problema, ci tengo a tranquillizzare il personale su un fatto fin ora da me constatato, ossia, che l’amministrazione opera sempre nell’interesse e nella tutela del personale tutto.

A dimostrazione di quanto detto, già nel 2019 il Centro Unico Stipendiale Interforze provvedeva ad avvisare tutti gli Enti dipendenti dell’errore del sistema e questi già da allora stanno lavorando per sanare la situazione.

Come specificato nella precedente comunicazione, la problematica è afferente ad un errore del sistema informatico e non si tratta di errore umano.

Pertanto, invito i colleghi tutti a non cedere a immotivati allarmismi e tantomeno a dare seguito ad iniziative e servizi di sedicenti “commercialisti”.

L’Amministrazione tutta, a cui va la mia più grande fiducia, è al lavoro, e ne ho contezza,  per porre rimedio a tale problematica e per far fronte al disagio che ne è generato.

In considerazione di quanto esposto, vi invito ancora una volta, a lasciare ai tecnici il tempo di lavorare senza rallentare il loro operato con invio di istanze singole che, a differenza di quanto decantato da qualcuno, non hanno motivo di essere, dal momento che il procedimento di verifica ed eventuale correzione, oltre ad essere già in corso dal 2019, è collettivo e riguarda tutti gli appartenenti della Forza Armata.

Io, come sempre, resto a vostra completa disposizione.

Roma, 16 febbraio 2021
Francesco Gentile

(*) Delegato Cocer Esercito


SULLO STESSO ARGOMENTO SEGNALIAMO LA LETTURA ANCHE DI  QUEST’ALTRO ARTICOLO, CLICCA QUI >>>

.

 

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.