Sindacati militari: i quarant’anni della riforma della Polizia di Stato

Roma, 19 feb 2021 – UN INTERESSANTE APPROFONDIMENTO SUI SINDACATI, DAL SITO www.ilfattoquotidiano.it – Quest’anno il calendario del Siulp (Sindacato Italiano Unitario dei Lavoratori della Polizia) è naturalmente dedicato ai quarant’anni della riforma della Polizia di Stato. Nel 1981 il Parlamento approvò finalmente – dopo un decennio di lotte e rivendicazioni dei “poliziotti democratici”– la legge 121 sulla sindacalizzazione dello stantio Corpo delle Guardie di Pubblica Sicurezza.

Nella nota di presentazione, Felice Romano, segretario generale del sindacato, traccia una ricognizione dei meriti del movimento per la riforma della Pubblica Sicurezza e del Siulp nel passaggio storico da una polizia come strumento di repressione “al servizio dei pochi contro i tanti” a una polizia “nuova”, moderna, democratica, smilitarizzata, snella e più efficiente.

Quella metamorfosi civile avvenne “proprio mentre il Paese era sotto assedio di un terrorismo eversivo e di una criminalità organizzata sempre più feroce e invasiva”. In quel momento così delicato “il legislatore seppe comprendere che era il momento di aprire le istituzioni ai cittadini, e non quello di chiuderle e difenderle solo con la forza e l’uso delle armi”. CONTINUA A LEGGERE QUI >>>>>

.

 

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.