Esercito, il Capo di Stato Maggiore: «Lascio un Esercito coeso con la Pinerolo che è un’élite

Generale FARINA

Roma. 24 feb 2021 – UN GENERALE CHE HA GIRATO IN  LUNGO E IN LARGO LE SUE TRUPPE, VISITANDO REPARTI IMPORTANTI, CASERME GRANDI MA ANCHE CASERME ED ENTI MOLTO PICCOLI, ANZI PICCOLISSIMI E MOLTO POCO IMPORTANTI. Penso che non ci sia un militare dell’Esercito che non abbia mai visto di persona il Generale Farina. Molte le sue iniziative per innovare l’Esercito, la logistica, il progetto caserme verdi, il benessere del personale e i ricongiungimenti familiari e lo scambio alla pari. Sinceramente io in 39 anni di servizio non ho mai visto un Capo di SME come il Generale Farina. E lo dico non conoscendolo e “diffidando” sempre dei capi.

SEGUE ARTICOLO DI GIORNALE.
lagazzettadelmezzogiorno.it – Il generale di Corpo d’Armata Salvatore Farina, originario di Casarano, venerdì prossimo cederà il testimone al generale Pietro Serino. «Lascio un Esercito in armonia, pronto a collaborare col mio successore per il bene del Paese e potendo contare sull’élite rappresentata anche dalla Brigata Pinerolo, che ha sede nella mia amata Puglia».

Le parole di commiato del generale di Corpo d’Armata Salvatore Farina sono cariche di positività. Assieme agli oltre 90mila donne e uomini della Fanteria nazionale, ha affrontato la sfida epocale del Covid e, tra pochi giorni, si chiude una carriera lunga e coronata da molti successi.

La sua, classe 1957, è la storia di successo di un ragazzo del Sud, partito dalla Puglia, con una valigia piena di sogni, l’8 ottobre del 1976. … L’ARTICOLO COMPLETO LO PUOI LEGGERE CLICCANDO QUI >>>

.

 

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.