GUARDIA DI FINANZA / Volpe 132. L’elicottero esploso in volo in Sardegna. Un mistero irrisolto dopo 27 anni.

Roma, 3 mar 2021 – La sera del 2 marzo 1994 un elicottero della Guardia di Finanza, il Volpe 132, partito dalla base di Cagliari Elmas svanisce nel nulla.

Aveva intrapreso una missione di pattugliamento lungo la costa sudorientale della Sardegna.

A bordo il maresciallo Gianfranco Deriu e il brigadiere Fabrizio Sedda.

Due giorni dopo, nell’ambito delle ricerche,  vengono ripescati alcuni frammenti del velivolo. Nient’altro, non si trova il relitto e non si trovano i corpi.

Quattro testimoni hanno visto e sentito un’esplosione nel cielo di Capo Ferrato: un bagliore e il boato poi un gran silenzio.

Tutti hanno dichiarato che l’elicottero è caduto in prossimità di una nave portacontainer ancorata in quel tratto di mare da alcuni giorni. Secondo alcuni abitanti della zona, l’imbarcazione (in seguito identificata con il mercantile Lucina), avrebbe preso rapidamente il largo dopo l’abbattimento dell’elicottero. L’ARTICOLO CONTINUA SUL PORTALE DEL SAF, CLICCA QUI >>>

.

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.