Fanno pipì sull’auto dei carabinieri: per il pm non è reato

Roma, 10 marzo 2021 – Offendere la polizia sui social? Non è reato perché il codice penale parla di “Forze armate” – È la motivazione con la quale la procura minorile di Bologna ha chiesto l’archiviazione nei confronti di tre ragazzi di età compresa tra i quindici e i diciassette anni: erano soliti offendere le forze dell’ordine su un gruppo “Instagram”, scimmiottando i camorristi delle serie tv o certi rapper a corto di idee.

L’inchiesta nei loro confronti, due residenti in provincia di Rimini e il terzo nella valle del Rubicone, era partita nell’ottobre scorso dopo una segnalazione alla polizia postale di Rimini.

CONTINUA A LEGGERE CORRIEREROMAGNA.IT>>>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.