Contratti pubblici: gli aumenti da 91 a 126 euro per i lavoratori statali. CIFRE ATTENDIBILI O CIFRE IN LIBERTA’ “VIGILATA”?

Roma, 17 mar 2021 – CIFRE MOLTO BALLERINE. Non aspettiamoci sorprese strabilianti! Rimane da vedere i tempi e i modi per avere queste solite 50 – 70 euro nette al mese in busta paga. IN MANCANZA DI UN DOCUMENTO UFFICIALE CI LIMITIAMO ANCHE NOI A DARE CONOSCENZA, O COMMENTARE, SERVIZI GIORNALISTICI CHE RITENIAMO INTERESSANTI. A fare i conti al Ministro Brunetta ci ha pensato il Sindacato Confsal-Unsa.

Gli aumenti dei contratti pubblici per i lavoratori statali sono in arrivo e andranno da 91 fino a 126 euro al mese. Ai quali vanno sommati gli arretrati del 2019, del 2020 e dei mesi del 2021 che stanno passando (scalando ovviamente la gia’ percepita vacanza contrattuale). Dopo l’incontro tra Mario Draghi, Renato Brunetta e i sindacati del settore pubblico le parti sono al lavoro per concretizzare e chiudere il rinnovo del contratto.

Interessante l’articolo uscito sul giornale Il Messaggero, che rimandiamo alla lettura sul sito del Sindacato, Confsal-Unsa, clicca qui >>>

 

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.