VACCINI COVID, COMELLINI (SINDACATO DEI MILITARI): A FNOPI: COINVOLGIMENTO INFERMIERI E’ RICHIESTA CONDIVISIBILE SE GARANTITA AUTONOMIA PROFESSIONALE ANCHE A QUELLI MILITARI

Roma, 219 mar 2021 – Ho ascoltato con grande interesse le dichiarazioni rilasciate questa mattina a Sky Tg24 dal Presidente della Federazione Nazionale degli Ordini delle Professioni Infermieristiche (FNOPI), dott.ssa Barbara Mangiacavalli, sulla necessità di un maggiore coinvolgimento degli infermieri nella somministrazione dei preparati vaccinali anticovid subordinato alla cancellazione del vincolo di esclusività della prestazione per i professionisti che lavorano alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni.

Il Sindacato dei Militari condivide la richiesta della Presidente Mangiacavalli purché agli infermieri militari siano garantite l’autonomia professionale e la più ampia libertà di scelta che l’attuale quadro normativo e l’errato inquadramento nei ruoli dei sottufficiali non consentono. Su questo ultimo aspetto da tempo attendiamo una risposta dalla Fnopi perché, inevitabilmente, il mancato riconoscimento del ruolo adeguato, in una realtà gerarchizzata come quella militare, comporta un sottodimensionamento e un demansionamento dal punto di vista dell’impiego dell’infermiere militare che in questo momento storico rappresenta una importante risorsa per il Paese. L’articolo continua qui >>>

.

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.