Al 9° Reggimento Alpini dell’Aquila – Formazione per le emergenze

Roma, 22 mar 2021 – ​Nell’ambito del progetto di sviluppo delle capacità operative del 9° Reggimento Alpini, si è svolta presso la sede del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, un’intensa settimana formativa volta a incrementare la capacità del personale del Battaglione Multifunzione “Vicenza” di operare in caso di emergenza in un ambiente montano.

L’attività, tenuta da personale qualificato dell’Ente Parco e svolta nel pieno rispetto delle norme per il contenimento del Covid-19, è inserita all’interno di un progetto formativo e addestrativo più ampio che mira a creare le competenze specifiche necessarie al personale dell’Esercito Italiano per poter operare in ogni ambito emergenziale, all’interno di un sistema naturale estremamente ricco di flora e fauna protetta.

Grazie alle lezioni svolte durante il corso, gli operatori del Battaglione “Vicenza” saranno quindi in grado di agire in maniera mirata a ciascuna situazione (spegnimento di un incendio boschivo, intervento in caso di dissesto idro-geologico, salvataggio di dispersi) preservando e proteggendo la biodiversità del Parco Nazionale.

Queste capacità vengono testate ogni anno nell’ambito dell’esercitazione inter-agenzia “Vardirex” (Various Disaster Relief Management Exercise) durante la quale le Truppe Alpine dell’Esercito testano la risposta sul campo del Dipartimento di Protezione Civile e delle Forze Armate in caso di allertamento per pubbliche calamità. Nell’edizione del 2020, svolta in Abruzzo, gli Alpini del battaglione “Vicenza” hanno simulato varie situazioni emergenziali effettuando, tra l’altro, il recupero da parte della Squadra di Soccorso Alpino Militare di un orso rimasto intrappolato dopo essere scivolato lungo una parete di roccia a causa di una frana.

Costituito all’Aquila nel 2017 per far fronte alle emergenze scaturite da calamità naturali, il Battaglione “Vicenza” ha già operato in più occasioni: dal terremoto in centro Italia alle attività di demolizione e rimozione macerie a Campotosto (AQ), negli incendi sul Monte Morrone e a L’Aquila e infine nell’emergenza Covid-19, assicurando il trasporto e la consegna di dispositivi di protezione individuale in concorso alla Protezione Civile, nonché la distribuzione di beni di prima necessità alla popolazione residente nel territorio aquilano.

Il confronto continuo di esperienze e la sempre più stretta collaborazione con altri Enti e Istituzioni sono sempre più necessari per il mantenimento e lo sviluppo di quella sinergia funzionale utile ad affrontare congiuntamente le varie situazioni emergenziali che potrebbero verificarsi sul territorio (esercito.difesa.it).

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.