NEWS – RINNOVO DEL CONTRATTO DI LAVORO / BOZZA INCONTRO AGENZIA ARAN E SINDACATI – RIUNIONE 25 MARZO 2021

Roma, 25 mar 2021 – (Approfondimento. Dichiarazione del Ministro brunetta. Documento Bozza riunione). SI E’ SVOLTO OGGI L’INCONTRO TRA L’AGENZIA ARAN E I MAGGIORI SINDACATI ITALIANI. CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE QUADRO PER LA DEFINIZIONE DEI COMPARTI E DELLE AREE DI CONTRATTAZIONE COLLETTIVA NAZIONALE (2019-2021). Sembra che si sia messa in moto la macchina burocratica dello Stato al fine di arrivare quanto prima alla discussione ed approvazione del nuovo contratto di lavoro, ormai scaduto da oltre due anni.

All’incontro sono stati invitati i maggiori Sindacati rappresentativi del personale. Per quanto riguarda invece il personale della Difesa e Sicurezza, lo stesso e’ inquadrato nel Comparto delle Funzioni Centrali – MINISTERI, e la contrattazione sarà fatta a parte da tutti gli altri lavoratori.

Magari non tutti sanno che il personale dello Stato e’ suddiviso in due branche:

  1. Contrattazione collettiva personale privatistico (La quasi totalità dei dipendenti civili, approfondisci qui >>>);
  2. Negoziazione ordinamento pubblicistico (Comparto Difesa/Sicurezza, Vigili del Fuoco, ed altri, approfondisci qui >>>).

    DETTO QUESTO, se le cose filano lisce e veloci, forse entro giugno sarà rinnovato il contratto triennale 2019/21.

QUESTA CHE SEGUE E’ LA DICHIARAZIONE DEL MINISTRO BRUNETTA DURANTE L’INCONTRO DI OGGI 25/3/2021

Brunetta presenta il Patto Governo-sindacati in Conferenza Unificata

Il ministro per la Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, ha presentato in Conferenza Unificata Stato-Regioni-enti locali il Patto per l’innovazione del lavoro pubblico e la coesione sociale siglato il 10 marzo a Palazzo Chigi tra Governo e sindacati.

“La coesione sociale è indispensabile per il cambiamento e l’innovazione della Pa”, ha sottolineato il ministro. “Il rinnovo contrattuale 2019-2021 con le risorse già individuate nelle leggi di bilancio approvate dai precedenti governi è un passaggio fondamentale per accompagnare la riforma della Pubblica amministrazione.

Abbiamo già trasmesso al Mef e ai comitati di settore l’atto di indirizzo ‘madre’ per avviare la tornata contrattuale. Contrariamente a quanto avveniva nel passato, si potranno avviare presso l’Aran più tavoli di trattativa contemporaneamente. Penso ad esempio al rinnovo del contratto per la Sanità, da avviare nel più breve tempo possibile”.

“Regioni ed enti locali sono datori di lavoro fondamentali che rappresentano circa la metà dei dipendenti pubblici”, ha continuato il ministro. “Per questo voglio condividere con voi il Patto e le riforme che vorrei mettere in campo per la Pubblica amministrazione. Reclutamento, formazione, organizzazione del lavoro, valorizzazione e innovazione dei percorsi di carriera sono i pilastri su cui impronterò la mia azione”. (PA).


Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.