Quando Cossiga pose le basi della modernizzazione della Polizia di Stato

Roma, 25 mar 2021 – NULLA CI VIENE REGALATO, MA GUADAGNATO CON L’IMPEGNO DI CREDERE IN QUELLO CHE SI CERCA DI OTTENERE E IL CONSEGUENTE RISCHIO…

Un pò di storia.
Contro il “Movimento per la riforma della Pubblica Sicurezza” scattò ovviamente la dura reazione dei vertici del Corpo, fatta di arresti, denunce, trasferimenti punitivi e vessazioni di ogni genere. Una barbarie che venne fermata nel 1976 dal ministro dell’Interno Francesco Cossiga, che con una circolare riconobbe finalmente ai poliziotti il diritto di discutere e di riunirsi. La “santa rabbia dei poliziotti” non poteva più restare inascoltata.

Segue articolo di stampa (IlFattoQuotidiano.it)

La festa della Polizia di Stato di quest’anno sarà una festa particolare, perché il 10 aprile si celebreranno anche i quarant’anni della riforma del 1981. Ma va ricordato che cinque anni prima fu una circolare del ministro Francesco Cossiga a porre le basi della modernizzazione, autorizzando gli agenti a riunirsi e a discutere dei loro problemi lavorativi. Per chi e’ interessato a questo argomento, l’articolo continua qui >>>

.

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.