L’Aeronautica militare è pronta al futuro. Intervista al generale Alberto Rosso

 

foto: formiche.net

Roma, 29 mar 2021 – Intervista al generale Alberto Rosso, capo di Stato maggiore dell’Aeronautica militare, che ha festeggiato i suoi primi 98 anni di vita. Dalla lotta alla pandemia alle nuove tecnologie, dalle operazioni con gli F-35 ai progetti nell’ambito del Tempest. Così la forza armata si prepara al futuro.

L’ Aeronautica militare compie i suoi primi 98 anni di vita. Un compleanno particolare, come quello del 2020, senza cerimonie in grande stile né fanfare, tutto all’insegna del servizio al Paese per una Forza armata a Difesa dell’Italia, dal contributo nella lotta alla pandemia fino ai teatri operativi lontano dai confini nazionali, passando per l’attenzione alle nuove sfide tecnologiche. Per l’occasione, ne abbiamo parlato con il capo di Stato maggiore, il generale Alberto Rosso.

Generale, è il secondo anniversario ai tempi della pandemia. Lo scorso anno scelse due parole per celebrare l’appuntamento: “servizio e responsabilità”. Quali sono quelle di quest’anno?

Purtroppo mi sento di confermare quelle stesse parole. Mi sarebbe piaciuto poter dire di aver ormai superato l’emergenza, ma non è ancora così. Certamente, oggi, possiamo guardare al futuro con un po’ di ottimismo in più e sono davvero orgoglioso di come il personale dell’Aeronautica Militare abbia saputo rispondere con spirito di servizio e senso di responsabilità a questa emergenza. I risultati ottenuti nello svolgimento delle nostre normali attività, oltre al contributo offerto alla Protezione civile, al Comando operativo di vertice interforze e al ministero della Salute, hanno dimostrato come l’Aeronautica sia in grado di fare la propria parte in maniera completa ed efficace e mi fanno essere ottimista per il futuro.

CONTINUA A LEGGERE FORMICHE.IT>>>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.