RINNOVO DEL CONTRATTO DI LAVORO STATALI: entro questo fine settimana l’OK per il via dal Ministero del Tesoro. SI DISCUTE SU 90 / 107 EURO LORDI MENSILI

Roma, 7 apr 2021 – RINNOVI, verso il via alla trattativa. Per gli statali un aumento di 90 / 107 euro lordi mensili. NON ASPETTIAMOCI CHISSA’ CHE COSA. SARA’ LA SOLITA DELUSIONE? Spetta dunque al numero uno del Ministero del tesoro Daniele Franco l’ultima parola sugli stanziamenti previsti. Entro la settimana l’OK all’avvio delle contrattazioni.

IL PUNTO DI PARTENZA.
Per quanto riguarda l’accordo quadro per la definizione dei comparti e delle aree di contrattazione collettiva nazionale i sindacati sono già stati convocati dall’Aran il 15 aprile.

LA SITUAZIONE PER IL COMPARTO DIFESA, SICUREZZA E SOCCORSO PUBBLICO
Il ministero della Funzione Pubblica procede veloce anche sul fronte del rinnovo del contratto del comparto difesa, sicurezza e soccorso pubblico: via alla trattativa nell’ultima decade del mese di aprile. Aspettiamoci quindi la convocazione dei COCER e Sindacati.

LO STANZIAMENTO, FONDI ECONOMICI

Con l’ultima legge di Bilancio le risorse disponibili per il rinnovo sono arrivate a 6,8 miliardi di euro, che secondo i calcoli della Ragioneria dello Stato consentiranno un aumento medio delle retribuzioni del 4,07 per cento. Cifre molto ballerine però: si va da un incremento di circa 95 euro per alcuni ministeri dove il personale guadagna fino a 30.000 euro mensili lordi, mentre negli enti pubblici non economici, come l’Inps per esempio, dove le retribuzioni superano in media i 40 mila euro, l’aumento mensile lordo sarà di circa 126 euro.

LA DELUSIONE DEI SINDACATI E DEL PERSONALE
L’aumento che sarà elargito non copre le giuste aspettative del personale. Alla fine tra la vacanza contrattuale che già prendiamo e l’aumento che arriverà, se va bene si tratta di circa 50 – 70 euro netti al mese in più in busta paga. Poca cosa se si considera che da oltre 10 anni i militari e poliziotti hanno visto solo un contratto di lavoro rinnovato.

TEMPI PER IL RINNOVO
la Funzione pubblica conta adesso di poter chiudere la partita prima della fine dell’anno 2021, il che permetterebbe agli aumenti di concretizzarsi entro il 2022.

FUORI TEMPO MASSIMO
Se l’aumento non arriva entro il 2021, si tratta di ricevere i soldi nel 2022, mentre si dovrebbe discutere il nuovo triennio economico 2022/24.

 

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

8 thoughts on “RINNOVO DEL CONTRATTO DI LAVORO STATALI: entro questo fine settimana l’OK per il via dal Ministero del Tesoro. SI DISCUTE SU 90 / 107 EURO LORDI MENSILI”

  1. Dopo il blocco dei contratti del 2009 e dopo il ricorso vinto del 2015. solo alla fine del 2018 ti vedi elargire dai 60 ai 120 euro lordi secondo le categorie e poi quando ti aspetti che nel 2019 alla scadenza del triennale che subito ti daranno quei pochi euro e no, ne devi aspettare altri tre anni e forse solo a ridosso se non alla scadenza di un altro contratto, decideranno quale elemosina ti spetta quando questi soldi sono stati previsti e stanziati da oltre 3 anni, cosi non va bene

  2. Sulla contro parte non ci sarebbe niente da commentare c’è soltanto una cosa e cioè rendere in maniera esplicita questa aggiunzione anche se è poca cosa a fine mese è accettabile buona giornata.

  3. È vergognoso tutto ciò, così facendo abbiamo permesso ai dirigenti di questa nazione di rendere le paghe dei lavoratori poco più che delle elemosine, mentre loro sono stati molto attenti a crearsi gli stipendi faraonici che hanno voluto.

  4. Buongiorno i soldi se li tengono per far volare l’aereo fermo a Fiumicino e per altro

  5. Come sempre è stato cifre irrisorie. A parlare sono tutti bravi di qualsiasi colore, all’atto pratico non cambia niente

  6. Vedrete che alla fine daranno ‘una tantum” e finisce la il contratto 2019/21. Per poi proseguire il 2022/24, e poi così via. Ormai è di moda l’una tantum.

  7. Buonasera sono in pensione dal 12.10.2019, rientro nel contratto che dovrà essere rinnovato? Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.