Difesa, AstraZeneca, Comellini (Sindacato dei Militari): nessuna tutela per i militari under 60. Figliuolo eviti di dare numeri e scadenze che poi dovrà correggere

Roma, 8 apr 2021 – Dal Sindacato dei Militari. L’Ispettorato Generale della Sanità militare con una disposizione emanata pochi minuti dopo le 13:00 ha ordinato la prosecuzione della campagna vaccinale della Difesa che riguarda il personale militare. Il tenore della nota è perentorio: “la campagna vaccinale della Difesa dovrà proseguire senza alcuna interruzione”. L’unica raccomandazione impartita dal generale Nicola Sebastiani è quella di porre massima attenzione nella compilazione del “Consenso informato”.

Vorremmo capire se il vaccino Astrazeneca verrà somministrato solo ai militari over 60, cioè solo ai generali, oppure anche a chi non ha raggiunto questa soglia anagrafica di sicurezza raccomandata dal Ministero della Salute. Nella seconda ipotesi è chiaro che il personale militare è considerato a tutti gli effetti un numero di matricola da annotare nei registri di quella che appare evidente essere una sperimentazione di massa. L’articolo completo continua sul portale web del Sindacato dei Militari, clicca qui >>>

.

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.