Editoriale di Eliseo Taverna – Segretario Generale Si.Na.Fi – Sindacato Nazionale Finanzieri – sul mancato avvio della previdenza complementare e sul risarcimento del danno.

Roma, 11 apr 2021 – SENZ’ALTRO UNA BATTAGLIA NON FACILE, TUTTAVIA MEGLIO COMBATTERLA CHE STARE ALLA FINESTRA INERMI A GUARDARE LA DEMOLIZIONE DEI DIRITTI DEL PERSONALE.

Ormai da troppi anni, complice anche la crisi economica – a tratti imperante – che ha colpito il nostro Paese e continua tuttora a mordere voracemente senza sosta nel suo percorso, erodendo stipendi e potere d’acquisto, si è generato un altro male, che è quello della mancanza di equità che, inevitabilmente, troppo spesso si mescola al mancato ottenimento della giustizia.

Una giustizia, che dovrebbe essere l’ultimo baluardo per far valere equità e diritti negati!

Nel corso degli ultimi vent’anni, invece, sono state numerose le questioni che attengono al rapporto di lavoro del personale appartenente al comparto difesa e sicurezza che hanno avuto un impatto nefasto direttamente sulle loro condizioni economiche.

Ingiustizie generate dalla classe politica di Governo alternatasi nel corso degli anni, spesso alimentate anche dalle Amministrazioni di appartenenza e subìte dal personale che, purtroppo, non ha – se non in minima parte – ottenuto il giusto ristoro nemmeno nelle aule giudiziarie da parte di quella giustizia che dovrebbe costituire il baluardo di uno Stato democratico.

La ragione risiede, purtroppo, nella carenza di risorse economiche necessarie per far fronte al ristoro di diritti economici e sociali che discendono da leggi, regolamenti e contratti che regolano la vita sociale e finanziaria del rapporto di lavoro del personale, nonché dai conseguenti riflessi che questa crisi economica ha, inevitabilmente, sulla giustizia pubblica e giudiziaria.

La riflessione istintiva che si è indotti a fare a questo punto ci porta, inevitabilmente, alla triste conclusione che sia inutile vedersi riconoscere diritti o istituti economici, che sono sempre il frutto di conquiste, se poi non si possono attuare o sono attuati in parte a causa della mancanza delle risorse necessarie. L’editoriale di Eliseo Taverna – Segretario Generale Si.Na.Fi, continua qui >>>

.

 

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.