Falso e abuso d’ufficio per l’agente della stradale che annulla ai carabinieri la multa per eccesso di velocità

Roma, 16 apr 2021 – DAL SITO ILSOLE24ORE.COM – Falso ideologico in atto pubblico e abuso d’ufficio per gli agenti della polizia stradale che annullano, in autotutela, le multe prese per eccesso di velocità dai carabinieri, indicando, a giustificazione dell’infrazione, ragioni di servizio inesistenti.

La Cassazione (sentenza 13250) respinge il ricorso di due agenti della municipale che avevano passato un colpo di spugna sulle contravvenzioni dei due militari, accendo direttamente al sistema informatico. Iniziativa presa seguendo una prassi consolidata nell’Ufficio, secondo la quale gli agenti procedevano, autonomamente, all’annullamento e alla conseguente archiviazione dei verbali di contravvenzione.

CONTINUA A LEGGERE>>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One thought on “Falso e abuso d’ufficio per l’agente della stradale che annulla ai carabinieri la multa per eccesso di velocità”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.