AstraZeneca, il drammatico sospetto dei militari: “Schedatura di massa”, cosa c’è dietro lo stop alle vaccinazioni

Roma, 19 apr 2021 – I GIORNALI RIPRENDONO ANCHE IL COMUNICATO DEL SINDACATO S.I.A.M.O.-ESERCITO. “In caso di mancato assenso” alla vaccinazione, il personale dovrà essere “segnalato” e “impiegato, ove possibile, in altre attività o mansioni” si legge nella nota di Nardone.

Ennesimo cambio di programma per la campagna vaccinale italiana. La somministrazione del vaccino ai militari è stata sospesa, almeno con AstraZeneca, in attesa che vengano immunizzati gli over 60 della popolazione. I medici e gli infermieri delle forze armate non sono invece compresi nello stop: riceveranno dosi Pfizer o Moderna, lo ha fatto sapere il comandante dei Supporti logistici dell’Esercito il generale Roberto Nardone, che ha detto che vaccinerà le circa 2.800 unità in base al decreto legge 44 del 1 aprile. L’ARTICOLO COMPLETO CONTINUA SU LIBEROQUOTIDIANO.IT, clicca qui >>>

.

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.